Test del processore per home cinema ARCAM AV40

Cos’è l’Arcam AV40?

L’Arcam AV40 è l’ultimo processore AV all’avanguardia del produttore audio britannico, che vanta un’elaborazione del suono surround a 16 canali utilizzando i codec più recenti, nonché l’ottimizzazione della stanza a 16 canali Dirac Live. Il nuovo processore fa parte di una serie di sintoamplificatori AV entry-level AVR10, AVR20 e AVR30 di fascia media. Come ci si aspetterebbe da una linea di prodotti multicanale, l’AV40 può decodificare i formati Dolby Atmos, DTS: X, IMAX Enhanced e Auro-3D, ma DTS: X Pro non è attualmente disponibile.
in lavorazione. È inoltre disponibile l’ultima versione del software di correzione ambientale Dirac Live 3.0, che include il supporto aggiuntivo per la gestione dei bassi opzionale. Sono supportati anche altri formati multicanale, come Dolby TrueHD, Dolby Digital Plus e Dolby Digital; e DTS-HD Master Audio, DTS-ES 6.1 Discreto/Matrice, DTS 96/24, DTS 5.1 e DTS Virtual: X.
L’AV40 può gestire segnali 4K / 60p 4: 4: 4 con supporto del formato HDR, rendendo disponibili HDR10, Hybrid Log-Gamma (HLG), HDR10 + e Dolby Vision.

Ci sono sette ingressi HDMI 2.0b e tre uscite sul retro del dispositivo. L’unica delusione è stata la mancanza di ingressi e funzionalità HDMI 2.1, sebbene l’AV40 possa gestire eARC, quindi non è un grosso problema, ma per un nuovo mercato
Nel caso di un prodotto bypassabile, la mancanza di moderne funzionalità di gioco su HDMI 2.1 può dissuadere molti utenti dall’acquistare il prodotto.

Caratteristiche principali del prodotto

Esame del ricevitore Arcam AV40

  • Dolby Atmos, Auro-3D, IMAX Enhanced e DTS: decodifica X 9.1.6
  • HDMI2.0b 4K (UHD) con supporto HDCP2.2
  •  7 ingressi HDMI, 3 uscite HDMI, compatibilità eARC
  • Dirac Live® per la correzione dell’acustica della stanza Arcam
  • DAC audiofilo ESS 9026PRO
  • Uscite XLR professionali a 16 canali
  • Uscite RCA a 16 canali
  • È possibile montare qualsiasi amplificatore di potenza PA240, PA720 o PA410
  • Controllo basato su Ethernet, Wi-Fi e RS232 e IP
  • Compatibilità con Google Cast/UPnP per accedere ai fornitori di musica
  • Bluetooth
  • MusicLife gratuito per iOS e Android UPnP risp. applicazione di controllo

Design, connessioni

Il look è semplice e minimalista, non molto diverso dagli altri amplificatori Arcam. Il pannello frontale presenta due cuffie jack da 3,5 mm e un ingresso Aux e un pulsante del volume in argento spazzolato di alta qualità. L’ampio display a colori di facile lettura ha altri pulsanti di selezione e controllo del menu, oltre a un pulsante di accensione. Sull’alloggiamento grigio scuro, i comandi e
i pulsanti sono d’argento, quindi c’è una differenza significativa tra tutti loro.
La parte superiore e i lati del ricevitore sono realizzati in solido alluminio senza prese d’aria (gli AVR hanno prese d’aria sul lato superiore che consentono agli amplificatori di raffreddarsi), la lavorazione è di alta qualità, i componenti costosi e di alta qualità sono stati utilizzati nella produzione. Le connessioni si trovano sul retro.
Il pannello posteriore è organizzato in modo logico, con 7 ingressi HDMI 2.0b e 3 uscite nella parte superiore del dispositivo. Ha anche due Wi-Fi e un’antenna Bluetooth, oltre a una porta LAN e USB. Il ricevitore era inoltre dotato di 6 ingressi audio RCA, lineout e Zone out, oltre a quattro ingressi audio digitali coassiali, due ingressi audio digitali ottici e un’uscita audio digitale ottica. Sul processore sono state rilevate anche due uscite di zona e una porta di controllo RS-232.

Tutti gli ingressi e le uscite HDMI sono HDMI 2.0b, non HDMI 2.1, il che è un po’ strano per un nuovo processore che pensiamo sarà ancora un nuovo dispositivo nei prossimi 4-5 anni. Arcam non ha promesso aggiornamenti a HDMI 2.1, quindi se qualcuno vuole utilizzare console di gioco più recenti, questo processore probabilmente non sarà la scelta migliore. La funzione eARC
mentre può aiutare a risolvere la maggior parte dei problemi che si verificano, non risolve il problema dei giocatori.

Le porte HDMI supportano video HDCP 2.2 e 4K 4: 4: 4 60p con formati HDR10, HLG (Hybrid Log-Gamma), HDR10+ e Dolby Vision HDR.

Il grande telecomando in plastica incluso ha pulsanti ben posizionati e un design elegante che si abbina all’esterno del processore ed è anche retroilluminato per l’uso in sale cinematografiche dedicate. Abbiamo scoperto che l’utilizzo del telecomando non è stato sempre fluido perché è successo che il telecomando non funzionava affatto quando il processore era acceso o durante le impostazioni.
Se desideri utilizzare un telefono cellulare o un tablet per controllare l’AV40, puoi utilizzare Arcam Control, che ti dà accesso alle impostazioni del processore e delle zone, oppure puoi persino scegliere MusicLife. Ripeto, l’uso di queste applicazioni è stato fluido nella maggior parte dei casi, ma c’erano alcuni problemi a volte in cui non riuscivo a comunicare oa trovare il processore AV sulla rete. Il controllo e le impostazioni su laptop o possono essere eseguiti su un computer e, naturalmente, il sistema di menu sul display può essere utilizzato anche dal processore.

Arcam AV40 test

Il collaudo è stato eseguito in una sala cinematografica più piccola, dove il proprietario aveva già avviato il trattamento acustico della sala dopo la misurazione acustica eseguita dalla nostra azienda. Sulle pareti e sul soffitto sono stati posizionati pannelli a membrana fonoassorbente profonda e pannelli frontali diffusori. Per un suono più fluido, avrai bisogno anche di alcuni diffusori a cubo di legno e di tende acustiche davanti alle finestre. Arcam AV40 è facile da installare e non richiede molto sforzo. Abbiamo associato l’AV40 all’Arcam PA720 con ricevitore a sette canali. Abbiamo testato l’amplificatore insieme agli altoparlanti Klipsch Forte III e al subwoofer Polk Audio PSW10.
Il software Dirac Live ha un microfono e un cavo, ma è necessario scaricare il file del filtro EQ per il microfono da Arcam e anche i filtri Harman possono essere scaricati.

Le prestazioni di Arcam sono sempre state stabili e adeguate. L’AV40 ha prodotto una performance accurata e sorprendente che spazia dalla musica orchestrale classica e elettronica alla musica pop e rock classica. Grazie al preciso filtraggio fatto da Dirac, siamo riusciti a creare un suono davvero ottimale. I programmi di correzione ambientale dell’equalizzatore non sono sufficienti per rendere il suono perfetto. L’acustica della stanza influisce in modo significativo sul suono dei dispositivi audio e hi-fi. Ma l’Arcam AV40 non si è comportato bene solo nella musica. Anche i film e gli spettacoli televisivi suonavano alla grande, anche il suono surround, la dinamica e i dettagli erano eccellenti. L’AV40 è in grado di creare un campo sonoro ampio ed esteso che riempie la stanza. Non è stata osservata alcuna distorsione Abbiamo sentito una gamma media potente, ampia e profondità intense. Come dispositivo a due canali e multicanale, ha fornito un prodotto impressionante, preciso, nitido, dettagliato e sfumato senza subire distorsioni.

Verdetto

L’AV40 fornisce uscite XLR bilanciate per tutti i canali, fornendo il massimo livello di connettività analogica agli amplificatori. È in grado di produrre suoni dettagliati, potenti e chiari
ricevitore. Riempie lo spazio, si è esibito alla grande nella musica e durante la visione di film.
Quello che non mi è piaciuto molto è che non c’è un ingresso HDMI 2.1 e con DTS: X Pro non è molto vantaggioso per gli utenti di console di gioco. Il telecomando non ha sempre funzionato correttamente, ma ha una retroilluminazione. Ma a parte queste carenze non così gravi, è un acquisto ideale per chiunque possa essere il ricevitore Arcam.

Scritto da Róbert Polgár