flag flag flag flag flag flag flag flag flag flag flag

Test dell’amplificatore Home Cinema Arcam AVR 750 7.1

Un home theater è stato l’oggetto della nostra ultima verifica dei test audio. Il suono surround della stanza era adeguato, non è stato rilevato alcun errore grave. Quando eravamo lì, un bellissimo tappetino insonorizzato nero Silent venduto dalla nostra azienda è stato posizionato sul pavimento della stanza, quindi il trattamento acustico è stato davvero completo. Abbiamo testato l’amplificatore home theater AVR 750 dell’azienda inglese Arcam con l’aiuto degli altoparlanti Dali Epicon 8.

Arcam 750 – Aspetto:

Arcam-AVR-750

A nostro avviso, la “forza” dell’amplificatore home theater Arcam AVR 750 non è esattamente quello che sembra. Design minimalista, alloggiamento rigido caratterizza il dispositivo audio da 16,7 kg, il suo aspetto semplice, forse un po ‘“low-cost”, fa capire, che l’azienda produttrice si è concentrata maggiormente sulla funzionalità. È più piccolo e di dimensioni più leggere rispetto ai precedenti modelli Arcam. Grandi dissipatori di calore e ventole a temperatura controllata forniscono il raffreddamento. Ha un ampio display informativo con pulsanti di selezione del volume e un ingresso analogico. Quest’ultimo è anche una presa per microfono.

Cosa può fare ”l’agente segreto” inglese 750?

L’amplificatore Arcam AVR 750 ha 7 ingressi HDMI e 2 uscite HDMI, compatibili con ARC (Audio Return Channel). Naturalmente, può anche convertire in 4K e la funzionalità 3D non è stata dimenticata tra le tante caratteristiche. Ci sono 3 componenti, 4 ingressi video composito, 1 uscita video composito, 6 ingressi e uscite analogiche stereo, connettori RCA, 4 ingressi digitali coassiali e 2 ingressi digitali ottici sull’amplificatore. Puoi anche scoprire porte USB, connettori LAN, estensioni IR, antenne radio FM e DAB.

Amplificatore Arcam

La compensazione acustica della stanza consente una regolazione ancora più precisa. Purtroppo l’amplificatore non dispone di connettività Wi-Fi e Bluetooth integrata. In cambio, puoi connetterti alla tua rete domestica grazie al Ethernet. Un software scaricabile gratuitamente è stato sviluppato appositamente per Arcam per controllare l’amplificatore. Sfortunatamente, per molti, questa app può essere scaricata solo su iPad, non disponibile per iPhone o altri dispositivi Android. Il menù è semplice e pratico. È necessario prestare attenzione a posizionare correttamente gli altoparlanti, sebbene l’impostazione automatica degli altoparlanti dell’AVR 750 consenta compensazione, toni di prova e un microfono. Il volume è controllato da un chip Cirrus CS3318. Supporta quasi tutti i formati, inclusi i formati surround come Blue Ray, Dolby TrueHD, DTS -HD Master Audio, Dolby Digital Plus, Dolby Digital EX, Dolby Digital, Dolby Pro Logic llx..etc. Al contrario, non supporta i formati Dolby Atmos, Auro 3D o DTS: X.

Amplificatore in classe “G”

Arcam-amp.

Combina i vantaggi delle classi “A” e “AB” eliminandone gli svantaggi. L’AVR 750 ha più alimentatori, con il primo alimentatore in Classe A. La principale virtù degli amplificatori in Classe “A” è il suono chiaro, realistico e privo di distorsioni, ma il loro consumo è estremamente elevato (150-250 Watt), anche al riposo. L’80% di questo è sotto forma di energia termica. Le classi “B” e “AB” sono già molto più efficienti, consumano meno, ma c’è qualche distorsione incrociata.

Telecomando

Il sottile e leggero telecomando in plastica nera è pratico, facile da usare e la retroilluminazione è molto vantaggiosa in una sala cinematografica buia.

Al cinema

Ci siamo seduti per la prima volta davanti alla versione Blue Ray del film musicale del 2020 Cats, che ha reso famoso molti attori e star di fama mondiale. Anche se non mi è piaciuto molto il film, l’amplificatore e gli altoparlanti Dalì hanno funzionato alla grande insieme. L’AVR 750 ha prodotto un suono realistico, spaziale e ricco di dettagli. Non siamo rimasti delusi nemmeno dagli inserti musicali, anche se non è stato altrettanto bravo a basso volume “.

Abbiamo poi recitato un film drammatico di guerra, 1917. Esplosioni e colpi di arma da fuoco ci hanno circondato e, a causa del loro effetto realistico, abbiamo rabbrividito al suono fragoroso ed esplosivo.

Locandina del film uomo invisibile

Abbiamo continuato la prova con il genere horror fantascientifico. Abbiamo visto un pezzo inquietante intitolato Invisible Man, anch’esso in qualità Blue Ray. Anche in questo caso l’amplificatore si è comportato in modo eccellente, i dialoghi, i terrificanti effetti sonori, che inducono tensione ci hanno toccato fortemente e vibravano in noi, sentivamo spesso il nostro stomaco a stringersi a causa del suono 3D.

Abbiamo scaricato l’ultima canzone di Katy Perry, Daisies, in modo da poter provare l’amplificatore Arcam, mentre si ascoltava la musica. Le voci suonavano bene, belle e naturali. La musica, il canto erano nettamente separati l’uno dall’altro.

Comprare o non comprare? Questa è la domanda!

Nel complesso, l’amplificatore home cinema Arcam AVR 750 si è comportato in modo convincente nel nostro test. Sia che tu voglia usarlo per guardare film o ad ascoltare musica, con questo prodotto potrai essere soddisfatto. È caratterizzato da semplicità, buona qualità del suono e ottima dinamica. È in grado di riprodurre un suono chiaro, spaziale e realistico. Tuttavia, ha anche dei lati meno positivi. Il prezzo è piuttosto alto, in questa categoria di prezzo possiamo trovare un amplificatore di qualità migliore, prestazioni e aspetto più esigente. Si è rivelato un po‘ debole a basso volume. Il suo aspetto potrebbe risultare a qualcuno troppo semplice. Un altro svantaggio è la mancanza di Wifi e Bluetooth e il fatto che non supporta i formati audio più recenti. Il software scaricabile può essere utilizzato solo dai possessori di iPad, purtroppo non può essere scaricato su iPhone o altri dispositivi Android.

Daremmo 4 punti su 5 punti.