Che tipo di ricevitore home theater scegliere? Parte 2

La prima parte dell’articolo:

Tieni in considerazione le dimensioni e le caratteristiche della stanza!

I film sembrano MOLTO più dinamici della maggior parte della musica. Cioè, le parti ad alto volume possono essere MOLTO più forti! È importante ottenere un ricevitore con alimentazione di backup, altrimenti le parti ad alto volume saranno distorte. Questo non solo degrada il suono, ma può anche danneggiare i tuoi altoparlanti. Idealmente, circa 100 watt o più per canale. Ancora meglio, i ricevitori hanno anche connettori di uscita del preamplificatore, quindi puoi aggiungere un ulteriore amplificatore in seguito per aumentare le prestazioni.

Cosa cercare se si desidera un suono multi-room wireless?

In passato, se volevamo ascoltare la musica in un’altra stanza, dovevamo praticare molti buchi nelle pareti e nel pavimento per portare i cavi agli altoparlanti.

Non ce n’è bisogno oggi. Molti dei più recenti sintoamplificatori AV di oggi dispongono di funzionalità multi-room wireless integrate (come HEOS di Denon, Yamaha MusicCast, ecc.) Che possono essere controllate tramite un’app scaricabile sul tuo telefono, tablet o computer.

Molti dei più recenti ricevitori home theater possono essere facilmente controllati da qualsiasi applicazione su iPhone, tablet o computer, dandoti il ​​controllo completo da qualsiasi punto della casa.

HEOS-Denon-app

Spesso queste app sono personalizzabili: puoi modificarle per adattarle a una stanza particolare. Un esempio è l’applicazione del sistema multi-room HEOS by Denon.

Assicurati che ci sia abbastanza spazio per il ricevitore!

I ricevitori AV sono spesso più grandi di quanto si possa pensare.

Un ricevitore AV dovrebbe dissipare il calore, quindi consiglio di lasciare abbastanza spazio intorno per la ventilazione. Se la ventilazione è buona, è possibile evitare il surriscaldamento, allungando così la vita dell’elettronica.

Una cosa è certa: i nuovi ricevitori AV di oggi sono notevolmente più grandi e più pesanti dei loro antenati. Quindi posizionarlo su un bel ripiano di vetro o plastica non è esattamente corretto.

Qual è la seconda zona?

Immagina che siano le 21:00 e tu voglia guardare “Westworld”, ma qualcun altro vuole guardare un altro film in DVD. Il ricevitore multizona consente più sorgenti video: cavo o satellitare, Apple TV, lettore Blu-ray, ecc. E quindi invia questo segnale a due televisori diversi. Ciò consente di guardare fino a due programmi TV in diretta contemporaneamente con un ricevitore multizona, sebbene ciò richieda una TV via cavo o satellitare aggiuntiva.

Il sistema di correzione della stanza vale qualcosa?

Sì, quasi tutti i ricevitori AV oggi hanno la calibrazione automatica della stanza. In una stanza trattata acusticamente, questi sistemi di correzione della stanza svolgono un ottimo lavoro nel perfezionare ulteriormente il suono.

E se ho già un ricevitore AV?

Se hai già un ricevitore home theater ma hai più di cinque anni, è il momento di eseguire l’aggiornamento per accedere ai formati più recenti come Dolby Atmost. Inoltre, il numero di funzioni di un nuovo ricevitore AV è proporzionale al numero di nuove funzioni in un nuovo televisore. Tuttavia, non è necessario cambiare il ricevitore stereo così spesso perché non è cambiato molto nel loro caso. Ma potresti voler sostituire il tuo ricevitore AV quando acquisti un nuovo televisore per sfruttare le nuove funzionalità dei televisori più avanzati.

Quali marchi vale la pena acquistare?

Ci sono molti marchi eccellenti, ma i nostri preferiti sono Yamaha, Marantz, Denon, Arcam, NAD e Sony, solo per citarne alcuni.

10 amplificatori home cinema che pensiamo valga la pena acquistare nel 2021:

1.Denon AVC-X8500H

Den.AVC-X8500H-receiver

Il sintoamplificatore home cinema a 13.2 canali è un modello davvero straordinario grazie ai suoi 13 livelli di potenza. In termini di aspetto, offre uno spettacolo moderno e attraente. Ha una potenza di 140 watt per canale. Dettaglio, performance muscolare. Alloggiamento robusto, sistema di correzione della stanza, vero suono surround, in grado di riempire lo spazio. La dinamica e la precisione potrebbero essere migliori, quelle profonde non sono abbastanza percussive, pesano molto, le lettere sono troppo piccole sul telecomando e risponde in modo sensibile al movimento.

2.Denon AVC-X6700H

AVC-X6700H-receiver

Dettaglio, dinamica e accuratezza eccellenti, dialoghi chiari e comprensibili, possiamo caratterizzarlo con un suono realistico e spaziale. I bassi potrebbero essere migliori, ma anche con un subwoofer e altoparlanti ad alte prestazioni andrà bene.

La sua potenza è di 205 Watt, 11,2 canali, risoluzione HDR 8K, Wifi, connessione Bluetooth, IMAX Enhanced, Dolby Atmos, DTS: X, 8 ingressi HDMI.

3.Sony STR-DN 1080

Sony-STR-DN-1080-receiver

Bassi precisi, dinamici, intensi, 7.2 canali, Dolby Atmos, 4K HDR, connettività Bluetooth.6 Ha un ingresso HDMI, sono disponibili anche servizi di streaming musicale. Il telecomando non danneggerebbe la retroilluminazione, ma il prezzo del ricevitore è molto conveniente.

4.Denon AVR – X2700H

Den.AVR-X2700-receiver

L’amplificatore a 7.1 canali ha una potenza di 150 Watt, 8K HDR, Dolby Atmos, DTS: X, IMAX Enhanced, 7 ingressi HDMI, Wifi e connettività Bluetooth. Il telecomando è eccellente, i bassi potrebbero essere più potenti, ma potrebbe essere proprio quello che ci ha colpito.

5.Yamaha RX-A 1080

Yamaha-RX-A-1080-receiver

Yamaha ha 170 watt di potenza, 7.2 canali, 4K HDR, Dolby Atmos, DTS: X, Wifi e connettività Bluetooth. L’amplificatore è caratterizzato da molte funzioni, ottimo suono e suono dettagliato, ma ne abbiamo sperimentate alcune in termini di precisione e dinamica.

6.Onkyo TX-SR 393

TX-SR-393-receiver

L’AVR a 5.2 canali promette 155 watt di potenza per canale. manca Chromecast integrato, Wi-fi, connettività Ethernet, nessun ingresso Phono e nessun accesso a radio Internet, Spotify, Deezer, Amazon Alexa … ecc. In questa fascia di prezzo, tra gli amplificatori entry-level, queste carenze possono ancora essere giustificate . Può essere calibrato utilizzando il sistema di correzione ambientale Onkyo AccuEQ. Tra i ricevitori entry-level, l’Onkyo è un modello eccezionale ed eccezionale e il prezzo è abbordabile.

7.Marantz SR6014

Mar.-SR6014-receiver

Marantz SR6014 è un sintoamplificatore AV e ciò significa che è progettato per essere una parte centrale del tuo sistema home theater. È dotato di otto ingressi HDMI, ciascuno in grado di registrare video 4K con pieno supporto HDCP 2.3. Ci sono anche tre uscite HDMI, una delle quali ha la piena funzionalità eARC. Fornisce un suono definito e armonioso. Supporta IMAX Enhanced, tecnologia di virtualizzazione dell’elevazione Dolby Atmos e formati DTS: X e DTS Virtual: X.

 

8.NAD C368

C368-receiver

Estremamente semplice, pulito, stabile e solido, l’alloggiamento è chiaramente progettato pensando alla praticità e alla durata. L’amplificatore NAD dispone anche di 2 ingressi analogici, USB e 3 HDMI, 2 ingressi coassiali e 2 ingressi ottici. È possibile collegare 2 coppie di altoparlanti e 1 subwoofer al dispositivo. Per questo modello è disponibile anche una connessione Bluetooth. L’ingresso MM Phono consente anche di riprodurre vecchi dischi in vinile. La trasmissione in frequenza è 10 Hz-65 kHz. La potenza di uscita è 2x 80 Watt. Il suono è quasi impeccabile, il prezzo è abbordabile. È caratterizzato da alta qualità, durata e convenienza. Forse solo le gamme più alte sono un po ‘più deboli del previsto, ma a parte questo, non abbiamo riscontrato un grave difetto.

9.Denon AVR S750

AVR-S750-receiver

Ricevitore AV Ultra HD 4K a 7.2 canali con 165 watt per canale. Dispone di 6 ingressi HDMI compatibili 4 K / HDR, 1 uscita e connessioni Ethernet, USB, Bluetooth e Wifi. Ci sono 3 ingressi digitali: 2 dispositivi ottici e 2 coassiali sul dispositivo. Il software Audyssey Room Correction e il relativo microfono di misurazione misurano e calibrano tutti gli altoparlanti. Riproduci dischi in vinile sull’ingresso Phono.

Sfortunatamente, l’AVR-S750H non ha il supporto di Google Chromecast, a differenza dei suoi rivali. Conveniente e Bluetooth, Apple AirPlay 2, la funzione HEOS di Denon e Amazon Alexa, le app di controllo vocale dell’Assistente Google sono chiaramente a favore del ricevitore. Non mi piaceva più così tanto l’aspetto. Sembra noioso, obsoleto rispetto a dispositivi simili della concorrenza. Il suo predecessore si è comportato leggermente meglio nel suono, con i bassi che spaziano di più.

10 Anthem MRX 1120

Ant.-MRX-1120-receiver

Dispone di 8 ingressi HDMI e 2 uscite HDMI. Con un processore di segnale digitale a 4 core e convertitori D / A con uscita differenziale a 32 bit / 768 kHz, Anthem MRX 1120 è in grado di convertire video 4K. Abbiamo un suono fantastico, chiaro e dettagliato. Il sistema ARC è un vantaggio molto serio, l’unica obiezione forse è che non può gestire i subwoofer individualmente.

(Abbiamo già scritto un test su molti dei ricevitori elencati, che possono essere trovati sul nostro sito web.)

Scritto da Róbert Polgár