Abbiamo testato i diffusori da pavimento Dynavoice CL-28!

La serie Classic dell’azienda svedese Dynavoice è composta da tre altoparlanti, il CL-16, il CL-26 e il modello più grande, il CL-28. Il produttore ha anche prestato molta attenzione all’aspetto degli altoparlanti, il suo suono rivaleggia con la qualità degli altoparlanti molto più costosi. Dynavoice è stata fondata nel 1975 da Tommy Wadensten come piccola azienda familiare chiamata JWS, e la stessa JWS è diventata in seguito l’odierna Dynavoice e da allora ha continuato a sviluppare i propri prodotti.

Logo Dynavoice

Nel 1980, JWS ha aperto la sua prima fabbrica in Svezia e nel 1999, il modello GeneXXa Unique 5000 è diventato un grande successo in Svezia. Il marchio Dynavoice è stato introdotto nel 2003. La serie Classic è stata rilasciata nel 2020, composta da tre modelli: un altoparlante da scaffale e due altoparlanti da terra. Oltre agli altoparlanti tradizionali, Dynavoice produce anche subwoofer e altoparlanti bluetooth. Gli aspetti primari della produzione sono una buona qualità, un design robusto, un’eccellente qualità del suono e un prezzo accessibile. Il nostro test ha dimostrato che l’azienda si sta muovendo nella giusta direzione, francamente non ci aspettavamo un suono così eccezionale a questo prezzo, quindi il CL-28 mantiene ciò che promette.

Specifiche Dynavoice CL-28

L’altoparlante da pavimento a tre vie è dotato di 2 subwoofer con diaframma di carta da 203 mm, 1 altoparlante centrale con diaframma di carta da 127 mm e un tweeter a cupola in tessuto da 25 mm. Ha una capacità di carico di 200/300 Watt, trasmissione in frequenza: 38 Hz-20 kHz, frequenze di crossover: 800 e 2500 Hz, impedenza: 4 Ohm, sensibilità 88 dB, dimensioni 245 x 1080 x 300 mm e peso 23,6 kg.

Altre informazioni

Tessuti per altoparlanti CL-28

L’altoparlante da pavimento Dynavoice CL-28 è disponibile solo in noce e nero, e il tessuto protettivo sulla parte anteriore è grigio scuro o retrò, il produttore ha incluso entrambi i tipi nell’altoparlante, quindi possiamo adattarlo molto più facilmente allo stile di la nostra casa. I pannelli laterali dell’alloggiamento sono realizzati in MDF spesso e i materiali di irrigidimento e smorzamento della risonanza all’interno garantiscono suoni chiari. L’altoparlante si ferma in modo stabile, ha raccordi M8 e le suole morbide che possono essere montate forniscono anche stabilità e attenuazione della risonanza.

Sul retro del CL-28 ci sono due polveri bass reflex con bordi arrotondati e tubi incorporati molto lunghi. L’altoparlante ha anche 4 connettori placcati in oro. Gli altoparlanti sono inoltre dotati di un cestello in alluminio pressofuso e di un sistema magnetico rinforzato.

Quando scegli un altoparlante, considera quanto spazio utilizzerai per quale scopo. Hai bisogno di un tipo diverso se lo utilizzerai per ascoltare musica o guardare un film e un tipo diverso se desideri acquistare un altoparlante per il lavoro in studio.

Suono

Durante il test del Dynavoice Classic CL-28, l’attenzione principale era sulla gamma dei bassi, anche se i suoni profondi potrebbero essere leggermente più percussivi. Neanche i dettagli e la finezza sono reali, ma lo slancio e la dinamica vanno bene. I suoni riempiono piacevolmente lo spazio, anche nelle stanze più grandi. Per un suono ottimale, lo consigliamo per una stanza di almeno 30 metri quadrati. È molto importante fornire un trattamento acustico di pareti, soffitti, finestre e superfici del pavimento nella stanza in cui sono posizionati i diffusori. Se non ci occupiamo dell’acustica delle stanze, rimarremo delusi dal suono dei nostri dispositivi audio e hi-fi. Il problema più comune è solitamente l’eco, che è causato dai suoni riflessi da superfici dure e piatte e degrada notevolmente l’esperienza musicale o cinematografica. La cancellazione dell’eco richiede prodotti speciali sviluppati per scopi acustici. Con pannelli fonoassorbenti e diffusori acustici, tende acustiche spesse e fittamente intrecciate e tappetini acustici, è possibile creare un’acustica adeguata.

Abbiamo iniziato il test con musica classica, ascoltando la Sinfonia n. 39 di Mozart. Il Dynavoice ha fornito un suono sorprendentemente bello e pulito, il suono era uniforme in tutta la stanza. Abbiamo perso un po’ dei minimi dettagli che abbiamo sperimentato con un diffusore più costoso. (ad esempio per il diffusore da pavimento Focal Chora 826.) Indipendentemente da ciò, lo slancio e la forza erano adeguati. Passando a ritmi più moderni, abbiamo ascoltato la hit di Dua Lipa Love Again. Siamo rimasti assolutamente soddisfatti delle prestazioni del CL-28, anche se i suoni più profondi avrebbero potuto essere ancora più intensi. Un soggiorno di 27 piedi quadrati è stato il luogo del nostro test, dove i pannelli a banda larga e i pannelli acustici con diffusore frontale sulle pareti hanno fornito l’acustica ideale. Abbiamo accoppiato la coppia di altoparlanti con un ricevitore Marantz.

Verdetto

Il produttore svedese si è messo in mostra quando ha progettato la serie Classic. Agli altoparlanti è stato dato un aspetto estetico, forse un po’ retrò, ma non sono affatto alla moda. Purtroppo è disponibile solo in due colori, sarebbe bello se fosse prodotto anche in bianco. È caratterizzato da intensi alti medi profondi, estesi e dettagliati. Potrebbe essere un po’ più equilibrato nel suono e a volte abbiamo perso anche i dettagli più fini. I bassi sono più muscolosi di alcuni marchi rivali, anche alle estremità più basse. Lo consigliamo principalmente per stanze di medie o grandi dimensioni. Il CL-28 è un’ottima scelta per chi desidera un buon suono a un prezzo accessibile.

Scritto da Róbert Polgár