flag flag flag flag flag flag flag flag flag flag flag

Abbiamo testato il monitor da studio Focal Shape 65!

Tra i monitor a campo vicino, i diffusori monitor da studio a due vie attivi Shape 65 rientrano nella categoria economica e sono considerati i diffusori di riferimento nella serie Focal Shape.

Se ti piace l’altoparlante della serie Shape, ma lo desideri ad un prezzo inferiore o di dimensioni inferiori, Focal può scegliere tra Shape 40 e Shape 50. Lo Shape Twin ha due unità. La stessa serie Shape è al centro dell’offerta  nello studio di Focal, con i modelli Alpha, che offrono prestazioni di livello base e l’SM6 e l’SM9, che tendono ad essere nella categoria superiore.

Design

Focal_Shape_65-Studio-Monitore-Paar

Questi monitor non sono economici, ma la qualità della lavorazione ha un prezzo. La superficie immacolata dell’armadio in MDF e l’impiallacciatura di noce indicano anche la qualità premium. Lo Shape 65 è pratico ed attraente. I pannelli laterali sono dotati di doppi radiatori passivi, invece di una porta reflex, che consentono di posizionare i monitor direttamente contro il muro.

L’altoparlante Focal può essere montato sul supporto, parete o soffitto. Ci sono opzioni di montaggio sul retro e sul fondo del monitor, il che significa, che Shape 65 può essere posizionato quasi ovunque.

Tuttavia, è importante notare, che si tratta dei monitor ravvicinati progettati per l’ascolto in stanze più piccole. Solo perché questi potrebbero essere montati in cima ad un’enorme sala, non significa che dovrebbero.

Caratteristiche del Focal Shape 65

Lo Shape 65 ha una risposta in frequenza da 40Hz a 35kHz e misura 35,5 x 22 x 28,5 cm e pesa 8,5 kg. La pressione sonora massima è di -SPL 109 decibel, la potenza è di 105 watt.

Focal ha anche pensato di produrre l’altoparlante con una qualità del suono ottimale in diverse posizioni d’ascolto. Prendiamo, ad esempio il tweeter in alluminio-magnesio da 25 mm. Il profilo “M” di questo tweeter a cupola invertita significa, che è ancora meno controllabile di una normale cupola invertita, il che a sua volta consente una maggiore flessibilità per la posizione d’ascolto. Inoltre, la “M” fornisce una maggiore rigidità per la cupola, riducendo le distorsioni indesiderate.

Sotto c’è un’unità medi e bassi da 16,5 cm – rispetto allo Shape 40 10 cm ed allo Shape 50 12,5 cm – che utilizza un cono sandwich di lino. È una combinazione di materiali, che Focal utilizza dal 2013 e con questa tecnica, le fibre di lino d’alta qualità sono circondate da due sottili fibre di vetro. Questi materiali offrono un’elevata ammortizzazione interna e rigidità, mentre il lino è due volte più leggero della fibra di vetro. Poiché Focal acquista dalla Francia di seguito, questo può anche aiutare a ridurre i costi, sia per l’azienda, che per i suoi clienti.

Shape_speaker

Per questo altoparlante, il produttore utilizza anche la tecnologia del circuito d’induttanza neutra focale, che utilizza un’anello di Faraday ottimizzato per superare l’instabilità intrinseca del campo magnetico. La rete Tuned Mass Damper ha una coppia d’anelli tubolari, progettati per stabilizzare la dinamica ed evitare la deformazione del cono. All’interno, ci sono una coppia d’amplificatori di classe A / B, che forniscono 80 W di potenza per il drive dei bassi medio / profondi e 25 W per il tweeter.

Retro del monitor da studio Shape 65

Sul retro dello Shape 65 troverai ingressi XLR bilanciati e RCA sbilanciati, il che significa, che puoi collegare tecnicamente qualsiasi sorgente cablata al monitor, oltre ad un filtro passa-alto e un crossover regolabile (a 160 Hz). Ci sono anche pulsanti per regolare i bassi e gli acuti, ma vale la pena di notare, che è tutto controllato manualmente.

Suono

Shape 65 richiede almeno 10 ore di “riscaldamento” prima dell’uso. Durante il test, i monitor sono stati accoppiati con un’amplificatore Arcam. Abbiamo provato la coppia d’altoparlanti Shape 65 in un piccolo studio. L’acustica dello studio era buona, dato che avevamo fatto prima il trattamento acustico qui. Sulle pareti sono stati posti frontali diffusori, diffusori a cubo e pannelli fonoassorbenti in membrana di legno. Poiché ci sono parecchie finestre su un lato dello studio, le proprietà riflettenti delle superfici in vetro possono essere un problema, quindi le tende acustiche insonorizzate sono state posizionate davanti alle finestre. In uno studio del suono, la gestione dell’acustica è essenziale, se si desidera il risultato perfetto. Solo i materiali con un’alta densità, una struttura flessibile e un certo peso sono adatti a questo. Sebbene i materiali in polistirolo o spugna possano sembrare una soluzione ovvia, a molte persone per migliorare l’acustica a causa del loro basso costo, in realtà degradiamo solo il suono con loro, poiché non sono in grado di assorbire i suoni profondi.

Il suono dello Shape 65 era chiaro e preciso e questi monitor sono eccezionalmente dettagliati, sia per i medi, che per gli acuti.

Anche l’immagine stereo è buona, i tweeter a forma di M sono estremamente versatili per la situazione d’ascolto e questa è una caratteristica molto vantaggiosa, in quanto possono essere posizionati in una stanza o in uno studio. Non ci sono bassi potenti, ma quello che è percussivo e teso. Gli alti sono un po ‘troppo sensibili. Le dinamiche dello Shape 65 sono piuttosto basse, ma per i monitor da studio non è così sorprendente.

Se, come musicista o produttore, è importante, che l’altoparlante non interferisca con il missaggio, allora questo altoparlante è la scelta ideale. Suona il materiale musicale, per preservare il suo suono reale.

Sommario

I livelli di dettaglio sono eccellenti ed anche aspetti come acuti sensibili e dinamiche, possono essere apprezzati da molti musicisti e produttori. I suoni dei bassi sono stretti, ma chiunque voglia rimbombare, non dovrebbe scegliere questo modello. Siamo stati anche soddisfatti della precisione. Forse il suo più grande aspetto positivo è, che fornisce un suono ideale in tutte le situazioni d’ascolto ed offre una miriade d’ opzioni di posizionamento.

Scritto da Róbert Polgár