Recensione del subwoofer JL Audio Gotham G213 V2

I prodotti JL Audio con sede in Florida sono popolari e ben noti tra gli appassionati di audio e hi-fi. Fondata nel 1975, questa azienda americana produce apparecchiature audio e hi-fi per case e automobili. Hanno ricevuto numerosi premi e riconoscimenti internazionali, altoparlanti, amplificatori e subwoofer sono realizzati con molto di loro sviluppo, 14 brevetti americani sono associati al marchio. L’azienda preferisce principalmente prodotti a sistema chiuso, anche il circuito dell’amplificatore è stato sviluppato da loro. Usano sviluppi tecnologici che garantiscono il funzionamento e le prestazioni ottimali del subwoofer attivo.

Uno di questi sviluppi è il design di un cestello che include anche un pannello frontale robusto, o anche la tecnologia DMA, che controlla il funzionamento del motore dell’altoparlante, ovvero assicurandosi che il diaframma mantenga la sua linearità per l’intera gamma di movimento.

Modello JL Audio Gotham G213 V2

Subwoofer JL-AUDIO-Gotham-G213V2

L’alloggiamento in MDF lucido del subwoofer G213 V2 attivo, a sistema chiuso e ad emissione frontale è realizzato con una tecnologia stabile, robusta e durevole. C’è un LED di stato sul pannello frontale, ha anche modalità di spegnimento automatico e standby, così come stadi MOSFET e ingresso LFE. Il subwoofer ha un diametro di 2×345 mm e il subwoofer misura 546 x 867 x 610 mm e pesa 163 kg! A causa dell’enorme peso, vale la pena considerare attentamente dove posizionare il subwoofer, preferibilmente per stanze più grandi. Lo spostamento e il riposizionamento frequenti potrebbero non essere possibili per il dispositivo di peso aggiuntivo.

gotham-231v2-speaker

Ci sono molte opzioni di regolazione fine sul pannello frontale. Funziona con un amplificatore di classe “D” con una potenza di 4500 Watt e una trasmissione di frequenza tra 19-112 Hz. È inoltre dotato di un cavo di alimentazione IFC e, naturalmente, di un piedino, si può trovare anche l’uscita XLR. Il dispositivo è realizzato a mano e l’altoparlante è protetto da una griglia. Il microfono di misurazione aiuta a effettuare impostazioni precise, sono disponibili anche funzioni di controllo del filtro passa-basso e crossover, è possibile controllare anche la polarità di fase e la potenza. Abbiamo anche la possibilità di impostazioni EQ. In termini di design, la cassa dell’altoparlante è elegante e molto bella.

pannello posteriore di gotham-213v2

Un sistema di ottimizzazione della stanza a 18 bande aiuta con l’integrazione e la configurazione. Il sistema di ottimizzazione della stanza digitale DARO si è dimostrato estremamente utile ed esegue le impostazioni con grande precisione. Il subwoofer ha anche un ingresso RCA sbilanciato e basi bilanciate Neutrik Combo XLR / TRS. L’involucro è un solido composito di fibra di vetro in una lega di acciaio inossidabile e nero lucido. Nella produzione del subwoofer è stato utilizzato un driver con tecnologia JL Audio, completo di un nuovo sistema DSP di elaborazione del segnale.

Abbiamo testato questo subwoofer con un peso e prestazioni enormi!

Abbiamo scelto una musica ritmica più forte per testare il subwoofer. Abbiamo tirato fuori l’album del gruppo rock classico, i Guns ‘n Roses. Abbiamo collegato il subwoofer con un amplificatore Anthem e altoparlanti fissi Klipsch.

jl-gotham-control-panel

Producendo un suono dinamico, dettagliato, sfumato e spaziale, l’incredibile chiarezza e potenza impressa da questo subwoofer è stata impressionante. Essendo molto grande, non è assolutamente consigliato per stanze di piccole o medie dimensioni. Il suo aspetto, d’altra parte, è molto elegante ed elegante, quindi non è necessario nasconderlo. I bassi controllati e guidati garantiscono il massimo del suono. Le dinamiche erano semplicemente impressionanti e, anche se collegata a sistemi multicanale, la produzione di Gotham è unica. I suoi controlli e l’ottimizzazione automatica della stanza sono caratteristiche essenziali e molto pratiche. Poiché ha prestazioni molto serie, è assolutamente necessario accoppiarlo con altoparlanti della stessa potenza e categoria per ottenere prestazioni ideali. Questo subwoofer di riferimento è anche all’avanguardia in termini di musica, ma il suo prezzo è molto alto.

La stanza in cui è stato condotto il test era un soggiorno di 38 piedi quadrati, l’acustica è stata migliorata non solo da elementi fonoassorbenti e diffusori sulle pareti e sul soffitto, ma anche dalle spesse tende acustiche poste davanti alle finestre e porta in vetro per ottimizzare il suono.

Il modello più piccolo

subwoofer jl-audio-fathom-f113-v2

Anche il subwoofer JL Audio Fathom F113 V2 è stato testato in un altro test. Come il modello Gotham, ha un equalizzatore multibanda. Il tema dell’acustica della stanza è legato alla frequenza di Schröder, che è collegata a un punto di transizione tra 200 e 300 Hz, al di sopra del quale può esserci molta riflessione in una stanza, che può essere determinata da misurazioni acustiche.

Al di sopra di una certa frequenza, il suono può essere distorto dai riflessi. Questo dovrebbe essere sicuramente gestito, il modo migliore per gestirlo è usare pannelli per pareti e soffitti. Le correzioni elettroniche o digitali sono efficaci solo se le condizioni acustiche nella stanza sono ideali.

Anche il peso e le dimensioni del Fotham sono inferiori al peso del Gotham, quindi preferiremmo questo tipo per stanze di piccole o medie dimensioni. Anche il prezzo e le prestazioni sono inferiori rispetto al modello più pesante. 3000 Watt è la potenza dell’amplificatore integrato, pesa 60 kg. Il telaio è realizzato in alluminio pressofuso rigido ed è prodotto insieme a un forte sistema magnetico. I sistemi magnetici forti come quelli che si trovano in questo tipo tendono a generare troppo calore, che può causare distorsioni o malfunzionamenti. Per evitare ciò, JL Audio utilizza un sistema di raffreddamento che eroga aria fresca direttamente dalle aperture sopra la piastra superiore alla bobina dell’altoparlante, ulteriormente potenziata dalla tecnologia di perforazione incrociata radiale, che oltre a migliorare la dissipazione del calore e la gestione dell’energia. migliora anche la qualità e la linearità del suono riducendo al minimo gli spostamenti dei parametri dinamici e le perdite di compressione.

Potremmo sperimentare estesi bassi nel suo ascolto, in termini di dinamica preferiremmo chiaramente far emergere il modello Gotham come vincitore.

Scritto da:

Róbert Polgár