Recensione del subwoofer attivo Klipsch R-120SW

Recensione del subwoofer Klipsch-R-120SW

Abbiamo testato il subwoofer attivo Klipsch R-120SW poche settimane fa. Il test si è svolto in una casa familiare ristrutturata a Telki, nella contea di Pest. Uno dei clienti abituali della nostra azienda era curioso delle prestazioni del subwoofer Klipsch appena acquistato per il suo cinema, quindi ci ha invitato a casa sua per i test. Tamás Szikszai-Horváth, il proprietario, sviluppa costantemente il suo sistema home cinema. Bass trap angolari, pannelli acustici frontali con diffusore a soffitto e parete hanno fornito il suono ideale per la stanza. Al fine di ottenere una vera esperienza cinematografica, abbiamo proposto di posizionare tende acustiche davanti a grandi superfici delle finestre, in modo che l’acustica possa essere ulteriormente migliorata e persino l’oscuramento completo può essere ottenuto con speciali tessuti per la casa tessuti.

Quindi diamo un’occhiata al subwoofer

Subwoofer-Klipsch

Klipsch produce altoparlanti dal 1946, quindi non sono per principianti in questo campo. Il lato della cassa dell’altoparlante 120SW è lungo circa mezzo metro e il subwoofer da 30 cm è color ottone. L’alloggiamento dell’altoparlante in MDF è rivestito in vinile nero lucido, che è resistente ai graffi e tiene lontane le impronte digitali, il che è una sorpresa molto piacevole, poiché rende ancora più facile mantenere pulito l’altoparlante. La scatola rinforzata riduce quasi completamente le risonanze sgradevoli. I piedini in gomma proteggono il parquet dai graffi. Il subwoofer rigido, leggero, concavo, a membrana vaporizzata in rame (IMG-Injection Molded Graphite) è alimentato da un amplificatore digitale da 400 watt. Utilizzare il LED sul pannello anteriore per vedere se il subwoofer è acceso o spento.

Ritorno di Klipsch

C’è un’apertura riflessa molto grande sul retro della scatola che riduce significativamente la turbolenza e le distorsioni. Sul retro ci sono i pulsanti di controllo della frequenza, alimentazione e altri modi, oltre a un variatore di fase. Sul retro si trovano anche la linea L / R per amplificatori stereo e i connettori LFE per amplificatori AV. Anche la frequenza di taglio può essere regolata. La trasmissione in frequenza è di 29-120 Hz, la potenza è di 200/400 Watt, la pressione sonora massima è di 116 dB. Grandi punte nere garantiscono un isolamento completo dal pavimento. Il design minimalista attira l’attenzione e si adatta facilmente a qualsiasi stanza con qualsiasi stile e arredamento. L’altoparlante pesa 14 kg, il che potrebbe farlo sembrare un po ‘pesante. Daremmo chiaramente 5 punti su 5 per il suo aspetto.

Le prove

Opéra Carmen

Abbiamo iniziato a testare i bassi con la musica classica. Abbiamo ascoltato la canzone Torreádor di Bizet: Opera in 3/4 atti di Carmen. Il subwoofer Klipsch ha funzionato alla grande. Potevamo sentire bassi corposi, potenti e chiari, anche il vento e altri strumenti suonavano perfetti, abbiamo sperimentato un suono incredibilmente reale, ma allo stesso tempo il basso era controllato, non ha degradato nemmeno le altre gamme di frequenza. Poi siamo passati ad altri generi ed epoche, il successo attuale di Dua Lipa, Pysical, suonava. Anche in questo caso non siamo rimasti delusi, i bassi irradiati dal subwoofer erano penetranti, naturali e il suono non era distorto ad alto volume. I subwoofer svolgono un ruolo molto importante nei cinema, quindi vale la pena sceglierli con attenzione. Interpretato dall’idolo della matinée, Jason Momoa, abbiamo interpretato il film Aquaman del 2018. I suoni del subwoofer di Klipsch davano una sensazione perfettamente reale, lo spruzzo d’acqua sembrava realistico come se il personaggio si fosse schiantato nell’acqua nelle nostre immediate vicinanze. Anche gli inserti musicali e gli effetti sonori erano assolutamente chiari e dettagliati.

Locandina del film di Tomb Raider

Mentre guardavamo il film d’azione di Tomb Raider del 2018, siamo diventati anche personaggi attivi nella storia, quelli profondi qui erano anche molto belli ed equilibrati. Nel 2009, Harry Potter e il principe mezzosangue sono andati al cinema. Ogni suono del film, colorato con musica meravigliosa, è stato trasmesso in modo cristallino, saldamente dal subwoofer. Anche i bassi non sopprimevano i medi e gli acuti.

Vantaggi e svantaggi

Il subwoofer Klipsch R-120SW presenta diversi vantaggi nella sua fascia di prezzo:

bassi chiari e privi di distorsioni

-crea una vera esperienza cinematografica

-perfetto anche per ascoltare la musica

-bella fattura

-vite e resistente alle impronte digitali

Gli unici inconvenienti sono la massa relativamente grande e il fatto che i suoni al di sotto dei 29 Hz sono un po ‘difficili da sentire.

Sommario

Nel complesso, il subwoofer Klipsch è un accessorio molto attraente, ad alte prestazioni e giusto per gli home theater. I bassi sono pieni, realistici e controllati, quindi non danneggiano le altre frequenze. Ne vale assolutamente il prezzo. Se dovesse essere valutato, gli daremmo 4,9 punti su una scala da 1 a 5.