Abbiamo testato il monitor da studio Mackie CR3!

L’azienda americana di audio e hi-fi Mackie è stata fondata nel 1988 a Seattle. Il modello CR3 è uno dei monitor da studio a prezzi accessibili.

Panoramica rapida del Mackie C3:

Mackie-CR3-Studio monitor-Test

Questo altoparlante da studio è un’ottima scelta per la registrazione del suono, fa un ottimo lavoro negli studi più piccoli. Può essere utilizzato anche per lavori di editing audio e video editing. Può anche essere collegato a un sistema multimediale ed è adatto anche per il lavoro da DJ. Questo tipo è uno dei migliori monitor da studio attualmente sul mercato. Gli ingressi si trovano sulla parte anteriore dell’altoparlante per un accesso più facile, ma nonostante le sue dimensioni compatte, è capace di un volume serio.

Sfortunatamente, tuttavia, ha anche degli svantaggi, il più importante dei quali è forse la qualità di produzione, che è leggermente in ritardo rispetto ad altri monitor da studio più costosi. La qualità del suono non è male, ma non è la migliore rispetto ad altre marche di altoparlanti. I bassi non bastano.

Altre informazioni:

L’altoparlante da studio C3 offre un’esperienza di livello professionale se utilizzato in un piccolo studio. Gli altoparlanti offrono una frequenza estremamente ampia. La frequenza è compresa tra 80 Hz e 20 kHz. Questa è la frequenza ideale per garantire un’esperienza sonora ottimale. L’altoparlante si trova sulla parte anteriore del sistema di altoparlanti e dispone di due porte di ingresso sulla parte anteriore dell’altoparlante. Ciò semplifica il collegamento degli altoparlanti a una cuffia o a un altro dispositivo. Il controllo del volume sulla parte anteriore dell’altoparlante funge anche da pulsante di accensione. L’anello di alimentazione illuminato viene utilizzato per indicare lo stato di alimentazione corrente dell’altoparlante.

Il CR3 funge anche da sistema di altoparlanti che può essere collegato sia a un sistema multimediale che a uno smartphone. Questi altoparlanti sono ideali anche per guardare film e giocare.

Considerazioni per la scelta dei monitor da studio

I monitor da studio svolgono un ruolo importante nella registrazione e nell’elaborazione del suono. Pertanto, dobbiamo considerare attentamente che tipo di monitor da studio stiamo acquistando. Alcuni monitor da studio sono costituiti da due altoparlanti, mentre altri hanno un solo altoparlante. Se vuoi usarlo in studio, i due altoparlanti sono molto più vantaggiosi. Dovresti anche considerare i tipi e le quantità di input offerti dagli altoparlanti. Ci sono monitor da studio che offrono una soluzione più universale. Ciò amplia le possibilità di trasmissione di file audio tramite altoparlanti. Né è una considerazione trascurabile dove si trovano le porte degli altoparlanti? Se tutte le porte si trovano sul retro del monitor, potrebbe causare disagio durante l’uso. Gli ingressi di ingresso sul pannello frontale sono ottimi per collegare smartphone e cuffie.

Esaminiamo anche la gamma di risposta in frequenza offerta dai monitor da studio per la precisione e la dinamica. Ovviamente conta anche la qualità della produzione. Un design di qualità migliore significa che i monitor durano più a lungo.

Test

Il Mackie CR3, secondo il produttore, offre un suono neutro di alta qualità a un prezzo accessibile. Il subwoofer compatto da 3 pollici è una buona scelta per un piccolo studio o per coloro che non hanno bisogno di volumi esplosivi e bassi sconvolgenti. Questo monitor da studio è ideale sia per i principianti che per i professionisti.

Durante i nostri test, abbiamo testato la coppia di altoparlanti Mackie C3 in uno studio molto piccolo. La gestione acustica dello studio è andata abbastanza bene, l’acustica è diventata praticamente perfetta. Più piccola è una stanza, più problemi acustici potremmo incontrare se non miglioriamo l’acustica con pannelli fonoassorbenti e diffusori. Tutto è stato pensato in questo studio, quindi l’eco è stato eliminato, la gamma dei bassi non ha prevalso e sono stati eliminati anche i problemi di suono dovuti alla sovra-attenuazione grazie ai diffusori QRD.

Qualità del suono

Chiusura custodia C3

I medi e i picchi erano fermi e vivaci, ma purtroppo mancavano i bassi. Date le dimensioni del monitor, questo non è sorprendente. Se qualcuno insiste sulle basse frequenze, è consigliabile investire anche in un subwoofer.

Garantire un suono buono, uniforme e neutro è fondamentale per i monitor da studio. Gli altoparlanti C3 sono capaci di un volume sorprendente rispetto alle loro dimensioni. La chiarezza era buona a tutti i livelli di volume, anche se potrebbe non essere soddisfacente per chi ha le orecchie scolpite.

Disegno

Il design esterno del Mackie CR3 è accettabile, ma non paragonabile ad alcuni dei monitor più costosi. Sono robusti e offrono prestazioni decenti, ma la loro lavorazione lascia a desiderare, ma a questo prezzo non possiamo aspettarci di più. Ci teniamo a precisare che è improbabile che questi monitor ci serviranno per molti decenni…

La scatola CR3 è ricoperta da un rivestimento in vinile opaco, il colore verde intorno al tweeter e al subwoofer dona un colore piacevole e vibrante. Il pulsante del volume è costantemente acceso, per fortuna non troppo luminoso, quindi non disturba nemmeno al buio.

Specifiche

Il subwoofer da 3 pollici è ottimo per l’ascolto in studi più piccoli o in terreni vicini. La risposta in frequenza di 80 Hz e 20 kHz (-3 dB) consente loro di offrire una buona gamma di frequenze per un suono chiaro. A 97 dB, sono piuttosto rumorosi, soprattutto considerando le loro dimensioni. Tutti i cavi necessari sono inclusi con gli altoparlanti. L’alloggiamento dell’altoparlante è realizzato in MDF e pesa poco più di 3,5 kg.

Opzioni di sintonizzazione

Non è disponibile alcuna opzione di sintonizzazione sugli altoparlanti Mackie CR3-X. Eventuali modifiche al profilo audio devono essere gestite tramite il software audio.

Opzioni di connessione

C3 studio rotondo

La parte anteriore offre anche un ingresso per le cuffie e un ingresso AUX. Collega rapidamente il tuo smartphone alla parte anteriore dell’altoparlante, una soluzione conveniente.

La cover posteriore offre opzioni di connessione sia bilanciate che sbilanciate. Qui si trovano anche i selettori sinistro e destro. (Sfortunatamente, in base all’esperienza dell’utente, questi due selettori spesso vanno male.) Questi rendono commestibile impostare se l’altoparlante principale è a sinistra oa destra. Ciò fornisce la massima flessibilità nel posizionamento.

Verdetto

Non si può negare che questi altoparlanti suonino abbastanza bene e abbiano anche alcune funzionalità intelligenti. È difficile trovare un altro monitor da studio a questo prezzo che offra tanto quanto offrono i monitor Mackie CR3.

Le sue dimensioni compatte gli permettono di essere facilmente collocato in piccoli ambienti. Una piccola stanza non ha bisogno di un enorme altoparlante per riempire lo spazio. Tuttavia, se si tratta di un grande studio, è meglio ottenere monitor da studio più grandi. Il suono con piccoli monitor può essere immediatamente perso in un ampio spazio. Se vuoi riempire la stanza a un volume decente, scegli un monitor più grande. I piccoli monitor falliranno rapidamente se ascolti al massimo volume per lunghi periodi di tempo. Quando configuri il tuo sistema audio, dovresti anche assicurarti che la maggior parte dei monitor da studio siano progettati per l’ascolto in terreni vicini. (Di solito entro un metro.) Ciò non significa che il monitor da studio non possa produrre un volume serio per riempire una stanza. Se desideri comunque un altoparlante dal suono migliore, una delle migliori alternative è il monitor da studio KRK Rokit 5 G4.

Sfortunatamente, il monitor da studio C3 non eccelle nelle gamme più profonde, quindi se vuoi bassi a percussione, potresti voler ottenere anche un subwoofer.

Scritto da Róbert Polgár