Recensione del ricevitore home theater Onkyo TX NR676

Il marchio audio e hi-fi Onkyo si impegna a produrre prodotti con una qualità del suono perfetta dal 1946. Si può dire che hanno un discreto successo in questo, come dimostrano i loro numerosi prodotti pluripremiati.

Impariamo a conoscere il ricevitore home theater TX NR676!

Onkyo-TX-NR676-Ripetitore-1.

L’amplificatore ha un sistema 7.2 e non è praticamente diverso nell’aspetto dai precedenti modelli di amplificatori home theater Onkyo. Negli ultimi anni, è stato osservato anche per altri marchi che producono prodotti audio e hi-fi che la tecnologia più avanzata e più moderna è collocata nello stesso alloggiamento del dispositivo dei modelli precedenti. La ragione principale di ciò è probabilmente che non è più possibile ottenere cambiamenti anche significativi in ​​termini di design, ma la tecnologia è in continua evoluzione, quindi l’enfasi è sull’utilizzo delle tecnologie più aggiornate possibili per una qualità del suono perfetta e ancora più professionale . Questo amplificatore ha un design quadrato e pratico, il display può essere visto da una distanza maggiore e sotto di esso si trovano i pulsanti di selezione degli ingressi. C’è un controllo del volume leggermente sovradimensionato sul lato destro del pannello frontale e le connessioni sono sul retro. Nel caso dell’ingresso USB, questo è un layout piuttosto scomodo, sarebbe stato meglio se la connessione USB fosse stata posizionata sul pannello frontale.

TX-NR-676 pannello posteriore

Dispone di sette ingressi HDMI, uno dei quali si trova sul pannello frontale. Gli ingressi HDMI possono anche convertire segnali UHD 4K / 60 Hz e sono compatibili con HDCP 2.2, BT 2020, HDR10 e Dolby Vision. Sul retro si trovano anche 2 ingressi ottici, 1 coassiale, 2 video composito, 2 video component, 6 ingressi RCA stereo e 1 ingresso Phono. Grazie all’ingresso Phono, anche gli amanti dei dischi in vinile possono essere soddisfatti. Abbiamo notato tristemente che all’amplificatore home theater Onkyo manca l’uscita Trigger a 12 volt. Non mancano le uscite, 2 uscite HDMI, 9 uscite altoparlanti, 2 uscite subwoofer, 1 uscita cuffie, un’uscita Zona 2, un connettore LAN e un’antenna FM / AM. Il TX NR676 pesa 10 kg e misura 435 x 173,5 x 378 cm. I connettori sono disposti in modo trasparente. La trasmissione in frequenza dell’amplificatore è compresa tra 10 Hz e 100 kHz.

Telecomando TX-NR-676

Il telecomando è assolutamente maneggevole, piccolo, ma purtroppo questo rende i pulsanti troppo piccoli e non ha retroilluminazione.

 

 

Altre caratteristiche dell’amplificatore home theater Onkyo TX NR676

L’amplificatore home cinema Cirrus Logic decodifica con un chip DAC CS49844 quad-core a 32 bit, che supporta Dolby Atmos, DTS: X, formati DSD per dischi SACD e, naturalmente, audio Dolby e DTS precedente, oltre a 192 kHz / Anche formati di file a 24 bit. (FLAC, WAV, AIFF, ALAC)

Ricevitore Onkyo TX-NR676 all'interno

Anche gli altoparlanti a bassa impedenza da -4 ohm possono essere alimentati da questo amplificatore. Con un carico di un canale, la potenza per un altoparlante da 150 watt da 6 ohm è stata stimata dal produttore leggermente dietro l’amplificatore, perché in realtà, contrariamente a quanto affermato dal produttore, per altoparlanti da 4 ohm, possiamo aspettarci 80-120 watt di potenza con bassa distorsione. Molto utile è il sistema FireConnect, che può essere utilizzato anche per l’integrazione con un sistema multiroom. Scaricando l’applicazione Onkyo Controller, il sistema può essere controllato anche tramite dispositivi mobili. Naturalmente, come con altri amplificatori home theater di categorie simili, lo streaming è possibile qui, rendendo disponibili le radio TIDAL, Pandora, Deezer o Tuneln. Sono disponibili Airplay e Bluetooth, così come la connettività Wi-Fi, e Chromecast o DTS PlayFi sono disponibili dopo un aggiornamento software.

NR676E-Menu-AccuEQ

Ciò che è stata una piacevole sorpresa per noi in questa fascia di prezzo è il sistema di calibrazione acustica della stanza AccuEQ, che offre un’opzione multi-impostazione a 15 bande, può memorizzare tre impostazioni utente nella sua memoria e riconosce anche i formati NTFS, che era anche un piacevole sorpresa.

L’amplificatore ha una funzione Music Optimizer, progettata principalmente per migliorare la qualità dei brani digitali compressi, ma in base alla nostra esperienza e durante le prove, ha anche migliorato la chiarezza dei suoni e amplificato i bassi durante la riproduzione di dischi in vinile. Inoltre, la funzione VLSC (Vector Linear Shaping Circuitry) di Onkyo riduce il rumore degli impulsi.

Test

Per prima cosa abbiamo testato il ricevitore Onkyo durante l’ascolto della musica, accoppiandolo con un paio di altoparlanti fissi Focal Chora 826 e un subwoofer Velodyne Digital Drive Plus18. Abbiamo dato il via alle prove musicali con la canzone 21 Guns della band dei Green Day. L’amplificatore suonava dinamico, dinamico, abbiamo sperimentato gamme profonde e medie forti e definite, quelle profonde erano precise e direzionali, abbiamo scoperto che Onkyo viveva correttamente a tutti i livelli di volume. Questo è stato seguito da The Weekend Fales Alarm, dove possiamo segnalare esperienze simili. Sono stati ottenuti un suono dettagliato e un’immagine del palco ampia, e a volume basso e volume più alto, la produzione dell’amplificatore è stata caratterizzata da un suono chiaro e con bassa distorsione.

Dopo aver ascoltato la musica, abbiamo anche testato il dispositivo durante la visione di un film. Abbiamo proiettato per la prima volta il film J. Edgar, uscito nel 2011. Neanche questa volta abbiamo avuto un serio reclamo sulle prestazioni dell’amplificatore, i dialoghi erano comprensibili, anche se a volume più alto mancavano i dettagli ai picchi. Abbiamo quindi continuato le prove del ricevitore Onkyo con il film Extinction del 2018. Il suono surround era sbalorditivo, così come la dinamica e lo slancio, i bassi che all’inizio abbiamo sentito un po ‘eccessivamente accentuati, siamo stati in grado di apportare piccoli cambiamenti sottili con le impostazioni AccuEQ sul ricevitore, il che ha reso i suoni ancora più accurati e anche di più bellissimo.

Naturalmente, un programma di correzione della stanza è utile solo se l’acustica della stanza è adeguata. Per fare ciò, si consiglia di posizionare pannelli acustici sulle pareti e sul soffitto. Possiamo ottenere il miglior suono se utilizziamo non solo elementi fonoassorbenti, ma anche pannelli diffusori. Il trattamento acustico non era ancora completo nel nostro sito di prova, sono stati posizionati pannelli a parete stampati sulle pareti, ma in base alle misurazioni, saranno necessari anche diffusori e trappole per bassi angolari.

Conclusione

Pannello frontale del ricevitore TX-NR676

Il ricevitore home theater TX NR676 è un ottimo dispositivo in questa fascia di prezzo. Il suono surround, lo slancio e la chiarezza erano adeguati. Abbiamo anche testato amplificatori home theater molto più costosi che avevano meno funzioni o funzionavano meno bene. Questo modello di Onkyo, sebbene non nella categoria premium di fascia alta, è dotato di quasi tutte le moderne tecnologie e funzionalità. La dinamica e la forza devono ancora essere migliorate, potrebbe essere migliore ea volte ci siamo sentiti un po ‘troppo limitati per suonare. Nel caso del telecomando, sarebbe bene avere una retroilluminazione, poiché in una sala cinema buia è vantaggioso vedere i pulsanti del telecomando, che sono stati comunque molto piccoli. A tutti i volumi sembrava bello e chiaro, a volumi più alti mancavano i dettagli ai picchi, e i suoni dei bassi a volte potevano sembrare troppo invadenti all’inizio, quindi qui dovevamo mettere a punto il sistema di calibrazione della stanza per eliminarli. Altrimenti, il ricevitore ha prodotto profondità precise e dirette.

Scritto da Róbert Polgár