Abbiamo testato lo stereo Primare Pre 35 e il preamplificatore DAC!

Amplificatore primario Pre-35

L’azienda svedese Primare è stata fondata nel 1985 da un designer danese, Bo Christensen. I loro prodotti sono caratterizzati da durata, componenti di qualità e buon suono. Realizzano dispositivi audio che producono un suono perfetto.

Pre35 e Pre35 Prisma

Il Pre35 è una versione analogica del Pre25 Prisma, che può essere ulteriormente sviluppato con il decoder analogico digitale DM35 e il modulo Prisma. Il modulo Prisma è in grado di elaborare flussi di dati da sorgenti digitali, quindi può essere associato a smartphone e tablet, supporta i formati WAVE, FLAC, ALAC, MP3, M84, DSD…, ecc.

Primare-Pre-35-Ampere-Innen

Il circuito DAC integrato elabora i dati audio digitali in formato LPCM. Il preamplificatore Pre 35 è dotato di un chip AKM AK4497, che garantisce un’eccellente qualità del suono ed è in grado di convertire in analogico i segnali digitali ad alta risoluzione. Offre modalità di connessione e controllo multi-room o di zona. Dispone di 2 coppie di XLR, 3 coppie di ingressi analogici RCA, 4 ingressi digitali Toslink ottici e 2 ingressi coassiali RCA e 1 USB -B. Converte i segnali da ingressi analogici in formato digitale a 48 kHz o 96 kHz.

Pannello posteriore principale Pre35

La funzione di streaming wireless integrata rende disponibili Bluetooth, AirPlay, Spotify .. ecc. È anche in grado di elaborare il segnale dei suoni digitali di CD, TV e computer. Il dispositivo è dotato di uscite Pre e LINE regolate.

Suono, Design, Esecuzione

Pannello frontale principale Pre35

L’esterno bello e grazioso non è affatto un aspetto per i dispositivi Primare. Quindi non siamo caduti a pancia in giù dal suo aspetto, né la sua performance è stata sconvolgente. Durante la progettazione e la produzione di un dispositivo audio scandinavo, il principio “niente di più, niente di meno” potrebbe essere fluttuato davanti agli occhi degli ingegneri di sviluppo. Per loro, un suono impeccabile, l’uso di materie prime e componenti di qualità sono importanti. I percorsi brevi del segnale riducono la distorsione dei segnali di ingresso e di uscita. Lo stabile alloggiamento in metallo del Pre35 previene la risonanza, migliorando così ulteriormente il suono. Il pannello frontale in alluminio ha un display OLED bianco e nero. Il dispositivo dispone di 2 antenne Wifi. Il pannello posteriore ospita un controller di commutazione trigger da 12 V, una porta RS232 e un ingresso e un’uscita IR. Il Pre35 pesa 11,3 kg.

Potenza in classe “D” di 200 watt

Il preamplificatore è classificato “D”. Gli amplificatori di classe “D” hanno un’efficienza eccezionale e una generazione di calore molto bassa.

Prova d’ascolto

Insieme ai diffusori Sonus Faber, abbiamo avviato il test di ascolto nella sala cinema di una casa giardino nella contea di Pest. L’acustica deve ancora essere migliorata con pannelli diffusori in modo che i suoni siano diffusi uniformemente in tutte le direzioni e angoli nello spazio. Ascoltando la fantastica hit della band dei Queen, Who Wants To Live Forever, abbiamo rievocato la storia del film Highlander. La voce unica di Freedie Mercury ha risuonato meravigliosamente, chiaramente, abbiamo sperimentato una ricchezza di dettagli e dinamiche. Abbiamo ottenuto la perfetta esperienza stereo nelle gamme medie e alte, ma quelle profonde sembravano troppo. Abbiamo continuato con il genere rock ‘n Roll, siamo stati davvero rinvigoriti dalla canzone Frutti di Little Richard Tutti. La performance del Pre35 è stata appena sufficiente per riportare l’atmosfera della performance originale. Anche questa volta la gamma dei bassi è stata considerata invadente ea volte c’erano problemi con la pulizia dei bassi. A un volume più basso, era un po ‘meglio, ma non ne eravamo completamente soddisfatti.

Il lavoro delle quattro stagioni di Antonio Vivaldi, l’autunno ha avuto luogo. Gli strumenti suonavano delicati, di buon gusto, tutte le corde delle corde erano rimovibili. I medi e gli acuti erano eccellenti, ma sfortunatamente anche le gamme più profonde erano esagerate per questa musica.

Sommario

Il produttore svedese ha messo a punto un dispositivo discreto, le prestazioni e le funzioni sono appena sufficienti, ma la versione senza il modulo Prisma può essere ulteriormente ampliata modularmente, il che è una caratteristica positiva. Lo consigliamo principalmente a coloro che non si preoccupano davvero dell’aspetto e non sono fan delle prestazioni brutali. Il suono è quasi perfetto, ma non impeccabile. Il Primare Pre35 non offre più di quanto promette, ma lo mantiene al massimo. L’alloggiamento robusto garantisce la riduzione della risonanza e componenti di alta qualità suggeriscono durata e affidabilità. Il preamplificatore ha prodotto una dinamica adeguata, precisione e suono dettagliato. Daremmo 4 punti su 5 al preamplificatore svedese.