Recensione del proiettore sonoro della Sonos Playbar

Sonos-PLAYBAR-soundbar

Sonos ha sede in California, è leader di mercato nei prodotti audio e hi-fi. Questa settimana chiuderemo i test dei prodotti del marchio con il proiettore sonoro Sonos Playbar.

Caratteristiche

Collegata ai moderni televisori a schermo piatto, la Sonos Playbar offre un suono eccellente. È molto facile da installare utilizzando cavi ottici. Capace sia del suono Dolby Digital che della modalità stereo, la Playbar. 6 centrali, 3 tweeter e 9 amplificatori digitali (Classe D) garantiscono un suono di qualità. Gli altoparlanti centrali suonano come un array di altoparlanti, quindi il suono proveniente dall’altoparlante e le immagini sullo schermo sono in armonia tra loro. È possibile scaricare un’applicazione sul proprio cellulare Android o iOS con la quale connettersi facilmente all’altoparlante. Questo dispositivo offre anche funzionalità di streaming, possiamo anche utilizzare le applicazioni iTunes, Tidal, Deezer o Spotify. Ovviamente è compatibile con altri prodotti Sonos, quindi possiamo creare un sistema audio molto serio combinando i prodotti del marchio. La connettività wireless è possibile grazie a Sonos BRIDGE. È possibile regolare le impostazioni del suono, regolare i bassi, gli acuti e il volume. Ha una funzione di riproduzione automatica che consente di selezionare se l’audio del televisore si avvia automaticamente o meno.

Funziona con la maggior parte dei telecomandi a infrarossi e può essere controllato anche con l’app Sonos Controller, disponibile da Android, iPhone, iPod touch o iPad. Riproduce tutte le sorgenti collegate all’HDTV. (decoder satellitari, lettori Blu-ray e console di gioco). L’alimentazione: AC 100-240 V, 50-60 Hz. Dimensioni: 900 mm x 85 mm x 140 mm, peso 5400 g.

Ingressi Playbar

Sfortunatamente, c’è solo un modo per connettersi a un televisore, ed è tramite un cavo ottico digitale. C’è anche un vantaggio in questa semplicità, poiché un solo cavo collega la TV alla Playbar, ma questo è uno svantaggio quando si collegano dispositivi con più ingressi HDMI e uscite HDMI.

Suono della Sonos Playbar

Questa è un’unità di stile minimalista e davvero ben realizzata. Può anche essere montato a parete con una staffa opzionale o posizionato davanti al televisore, gli accelerometri integrati rilevano automaticamente la direzione e regolano il suono di conseguenza.

Sonos-Playbar-on-the-wall

Le condizioni acustiche nel sito di prova erano in ordine, grazie a pannelli fonoassorbenti in membrana di pelle e diffusori acustici in legno. Le trappole dei bassi negli angoli fornivano una corretta gestione dei suoni profondi. L’acustica degli ambienti sarà ideale se trattiamo anche pareti, angoli e soffitti con prodotti realizzati appositamente per scopi acustici. Si consiglia di posizionare tende acustiche davanti alle finestre e alla porta del patio. Anche il modo in cui sono posizionati gli altoparlanti e la distanza dal muro o dalla posizione dello studente sono fondamentali per la qualità del suono!

Abbiamo anche provato Sonos Playbar per guardare film e ascoltare musica. Nella nostra esperienza, la Playbar suona meglio quando è diretta verso l’esterno con il bordo più largo.

Insieme alle altre connessioni, il dispositivo dispone anche di una coppia di prese Ethernet che consentono di connettere altri dispositivi a Internet tramite la rete Sonos, come una smart TV. Grazie al sensore a infrarossi, puoi impostare la Playbar in modo che risponda ai controlli del volume sul telecomando della TV, e persino un ripetitore è stato integrato per portare tutti gli altri comandi del telecomando alla TV, anche se la Playbar è davanti di esso. Non è disponibile alcuna opzione di controllo vocale. Avrai bisogno di Sonos Beam per utilizzare Google Assistant, Alexa o Siri.

L’ampiezza del tono è estremamente impressionante, il suono è dinamico, dettagliato e spaziale. A volte sembra che il suono sia rivolto verso l’alto anziché verso la posizione di ascolto, specialmente se posizionato piatto.

La Playbar è in grado di raggiungere profondità abbastanza decenti nella sua categoria, sebbene abbia lottato con i bassi più bassi. Se desideri bassi perfetti, potresti aggiungere un subwoofer Sonos. L’aggiunta di Sonos Sub al sistema tramite l’app è un processo semplice e il suono migliorerà chiaramente.

Altoparlanti Playbar

Il sistema Sonos può decodificare i suoni Dolby Digital o produrre un suono pseudo-surround da un segnale stereo. È un peccato, tuttavia, che non sia in grado di gestire DTS o tracce audio di qualità superiore come Dolby TrueHD – quest’ultimo può essere dovuto ai limiti di larghezza di banda della connessione ottica. Vale anche la pena notare che molti televisori trasmettono solo audio stereo otticamente. , quindi per un suono Dolby Digital 5.1 corretto, il set-top box o il lettore DVD / Blu-ray deve decodificare e connettersi direttamente alla Playbar.

Sommario

Playbar-soundbar-con-tv

Impostare il proiettore sonoro non è stato sempre facile, ci è voluto del tempo, ma dopo è stato facile controllare. Il suo aspetto è pulito, estetico, può essere montato a parete, ma può anche essere appoggiato. Sembra abbastanza giusto, anche se si consiglia anche di collegare un subwoofer Sonos per bassi ideali. Migliora notevolmente il suono della TV e offre anche opzioni di streaming musicale. Non può generare una sensazione surround da solo, ma decodifica i segnali Dolby Digital che arrivano ai suoi ingressi digitali. In termini di suono (né in termini di spazio né volume) non si avvicina di per sé al buon vecchio mondo stereo cablato, anche se per le sue dimensioni suona “bene” nella categoria playbar. Potrebbe non adattarsi sotto una TV e non importa come lo posizioniamo in termini di suono.

Il Sonos Beam è un altoparlante smart TV più compatto, dal suono altisonante, completo di controllo vocale, a nostro avviso una scelta migliore rispetto alla Playbar.

Scritto da Róbert Polgár