Abbiamo testato il subwoofer Sonos Sub!

Sonos-subwoofer-nascosto-300x300

Nel nostro precedente test abbiamo scritto del diffusore Sonos One, oggi riportiamo la nostra esperienza con l’altro membro del marchio Sonos, il subwoofer Sonos Sub. Il Sonos Sub pesa 16 kg, quindi è piuttosto pesante. Il design innovativo ne consente il posizionamento in verticale o in orizzontale.

 

sub-subwoofer-bottom

Ha pochissime opzioni di connettività, solo un alimentatore e un ingresso Ethernet. Il Sub può essere accoppiato in modalità wireless con qualsiasi altoparlante Sonos, Sonos Amp o Connect: Amp, semplificando l’integrazione in un sistema musicale o home theater. Puoi connetterti facilmente al tuo sistema Sonos esistente premendo il pulsante sulla parte anteriore. Possiamo collegare Sonos Sub a una coppia di Sonos Play o Sonos One: i 3 altoparlanti stereo hanno fornito un output straordinario.

Il prezzo è leggermente più alto rispetto ai subwoofer medi, ma è comprensibile poiché è wireless e realizzato appositamente per il sistema Sonos. È innegabile che abbia bassi eccellenti, da bassi fini a bassi profondi e profondi, e l’app Sonos ti consente di regolare facilmente i livelli dei bassi. Quindi, anche se il prezzo è alto, i risultati sono eccellenti.

Design

Sonos-Sub-subwoofer-nero

Disponibile nei modelli bianco o nero lucido, Sonos Sub. La sua forma è interessante, il suo aspetto è elegante, c’è una piccola apertura acustica e un’apertura riflessa al centro dell’alloggiamento. C’è un logo Sonos sulla parte anteriore e una spia di stato e un pulsante sulla sinistra per connettersi alla rete wireless.

Il Sub utilizza due amplificatori di classe D, la trasmissione in frequenza è di 25 Hz e la frequenza di crossover massima è di 110 Hz. I due altoparlanti con bilanciamento della forza si trovano uno di fronte all’altro, così possiamo avere un suono più profondo, più chiaro e più dettagliato.

Assicurati che il Sub non sia troppo vicino al muro, poiché l’apertura acustica necessita di spazio d’aria per prestazioni efficaci. L’altoparlante può anche essere posizionato orizzontalmente sul pavimento. Le quattro gambe del Sub riducono al minimo le vibrazioni. La parte inferiore dell’altoparlante ha un connettore di alimentazione nascosto e un cavo Ethernet.

Configurare l’altoparlante con un sistema Sonos esistente è facile come al solito con i prodotti Sonos. Uno dei più grandi valori dell’azienda è l’app di alta qualità, che essenzialmente semplifica la configurazione di qualsiasi altoparlante: tutto ciò di cui hai bisogno è una password Wi-Fi e l’app fa il resto.

L’app inizialmente calibra le impostazioni del Sub, misura l’acustica della stanza e si regola di conseguenza. È possibile modificare le impostazioni Sub all’interno dell’applicazione. Oltre ad accendere e spegnere il Sub, è possibile regolare il volume relativo agli altri altoparlanti nella stanza, regolare la fase su 0 o 180 gradi o regolare la frequenza di crossover. L’impostazione predefinita per la frequenza di commutazione è 80Hz. Ma può anche essere impostato tra 50 Hz e 110 Hz e, a seconda delle impostazioni e delle dimensioni della stanza, la modifica di questo parametro può fare un’enorme differenza nel suono generale.

Sonos-subwoofer-inside

Le impostazioni, equalizzazione attiva, assicurano un suono senza perdite e dinamico grazie al più recente circuito DSP (Digital Signal Processing).

Vale la pena notare che il Sub funziona solo con altri altoparlanti Sonos, il che non è una grande sorpresa, ma a questo prezzo è sorprendente che non possa essere utilizzato con un amplificatore Sonos, ad esempio. L’amplificatore ha una connessione subwoofer che sarebbe perfetta per combinare altoparlanti sub e non Sonos, ma non funzionerà. (Puoi utilizzare Sub con l’amplificatore se utilizzi altoparlanti Sonos Architectural by Sonance, ma è l’unico modo). Sonos a un amplificatore. A questo prezzo, questo è un vincolo eccessivo.

Il suono di Sonos Sub

Il Sub funziona con quasi tutte le configurazioni degli altoparlanti Sonos, ma l’abbiamo testato con l’altoparlante Sonos One. La stanza è di ca. Era di 15 metri quadrati, con pannelli fonoassorbenti acustici e diffusori su ogni parete e soffitto. Per un suono perfetto, abbiamo consigliato di posizionare le trappole per bassi Giga negli angoli per il nostro cliente. Le trappole dei bassi dovrebbero essere posizionate una sopra l’altra fino al soffitto per gestire le gamme profonde in modo ancora più efficace. Sul pavimento della stanza è stato posizionato un tappeto acustico di 4 cm di spessore, a trama fitta, che ha migliorato notevolmente il suono. Abbiamo anche aiutato il nostro cliente a posizionare gli altoparlanti. È importante il tipo di altoparlante che collochiamo e dove posizionarlo per un suono ideale

Al livello di volume predefinito di Sub, c’è un notevole aumento dei bassi. Durante la visione di un film, abbiamo anche sentito bassi incredibilmente intensi con l’impostazione predefinita di Sub. A Star Wars VIII. abbiamo esaminato una parte di esso e abbiamo avuto alcune profondità profonde.

Anche le gamme più basse parlavano in modo bello, pulito e con sufficiente forza e dinamica. Abbiamo anche sperimentato un suono dinamico e chiaro, un’immagine ampia del palcoscenico e gamme profonde brutali durante l’ascolto della musica. Abbiamo provato il subwoofer in diversi generi musicali e ci siamo esibiti in modo eccellente in ogni caso. Durante l’ascolto delle canzoni orchestrali e acustiche, abbiamo sentito ogni strumento separatamente, e non mancavano nemmeno i minimi dettagli.

Verdetto

Se desideri espandere il tuo sistema Sonos esistente con un’intensa profondità dei bassi, questo modello non ti deluderà. Sebbene sia un subwoofer piuttosto costoso, questo altoparlante compatto è davvero incredibile. Sfortunatamente, funziona solo con altri dispositivi Sonos, il che è un compromesso piuttosto grande in questa fascia di prezzo. Tuttavia, se votiamo la fiducia nel marchio Sonos e scegliamo ogni membro del sistema audio di quel marchio, saremo sicuramente soddisfatti. Pesa un bel po ‘, ma per un subwoofer non è sorprendente. A volte lo abbiamo trovato troppo rumoroso, qualcosa di cui i vicini potrebbero non essere contenti.

Scritto da Róbert Polgár