Pannello acustico flessibile con pannelli diffusori regolabili 120x60x18cm

216 318  senza IVA

  • 120x60x18cm 23kg
  • 104x60x18cm 20kg

Acquista con fiducia: Garanzia soddisfatti o rimborsati di 14 giorni!

Hai una domanda? Risponderemo entro 1 ora!
Nei giorni lavorativi dalle 07:00 alle 15:10.

[email protected]

  • Fatto Consegna gratuita nei paesi dell'EU per ordini superiori a 200 € ! Consegna gratuita nei paesi extra EU per ordini superiori a 400 € !
  • Segno di spunta Il tempo di produzione per i pannelli e i tappeti e di 1 settimana, le tende di 2 settimane.
COD: 37890156 Categoria:
MPN: 37890156
Brand: Perfect Acoustic

Descrizione

Qui potete ordinare una misurazione acustica online “gratuita”!

Il costo della misurazione è di 20 euro, ma in caso di acquisto lo dedurremo dall’importo del prodotto! Così potrete ordinare sicuramente ciò che vi serve!

Paesi intra-UE: I nostri clienti con partita IVA valida nell’UE possono acquistare senza IVA ! 

Paesi extra UE che possono acquistare senza IVA: Regno Unito, Norvegia, Svizzera, San Marino, Lichtenstein

Flexi Diffusore Acustico

Informazioni sul prodotto:

  • Diffusore regolabile e pannello assorbente acustico integrato
  • Elimina l’eco metallica e le onde stazionarie.
  • Consente di regolare l’angolazione delle lamelle del diffusore.
  • Ideale per studi di registrazione, sale home cinema e sistemi home theater.

Cos’è il Flexi Diffusore Acustico?

Il diffusore acustico Flexi è uno strumento acustico innovativo che combina la dispersione del suono con l’assorbimento acustico, regolando contemporaneamente l’eco ad alta frequenza e i riflessi. Il diffusore-assorbente, delle dimensioni medie di 120x60x20cm, è dotato di 6 lamelle del diffusore regolabili. Queste lamelle di legno duro, ruotando a diverse angolazioni, sono in grado di disperdere sia le alte che le basse frequenze, generando una dispersione energetica desiderata e quindi rispondendo al meglio alle esigenze della stanza. Dietro le lamelle si trova un pannello assorbente di alta densità di 6 cm di spessore, che assorbe efficacemente l’energia diretta fino a 300Hz, creando al contempo una risonanza tra le lamelle.

Da cosa è fatto il Flexi Diffusore Acustico?

Un pannello rigido e pesante circonda il diffusore per garantire una grande resistenza! Il pannello assorbente acustico integrato contiene inoltre una lana acustica ad alta densità incastonata in una cornice di legno di 2 cm di spessore, che con i suoi 5 cm di spessore e una densità di 90 kg/m3, si concentra direttamente sulla critica gamma bassa e media.

Pannello acustico Flexi dietro il home cinema per migliorare la distribuzione del suono.
Pannello acustico Flexi dietro il home cinema per migliorare la distribuzione del suono.

Installazione Semplice e Rapida:

Come suggerirei personalmente, è ottimo posizionare il diffusore Flexi proprio dietro la zona di ascolto – potrebbe essere necessario utilizzare da 1 a 3 pezzi, a seconda delle dimensioni dell’ambiente. Questa disposizione garantisce una copertura completa dell’area di lavoro, in base alla quale, posso assicurarti, noterai un incremento significativo nella sensazione di spaziosità e chiarezza nell’ambiente. Questi diffusori non si limitano a creare un bell’effetto visivo, ma svolgono un ruolo cruciale nell’assorbire i riflessi più intensi, le onde stazionarie e l’indesiderato eco metallico. Per questo motivo, sono particolarmente adatti per creare un ambiente sonoro di alta qualità in sale di ascolto sofisticate, sale home cinema e studi di registrazione. Non dovrai più preoccuparti dei punti di riflessione più vicini che potrebbero distorcere il suono in modo fastidioso.

Cos'è il
movimento del difusore Flexi

Il diffusori Flexi possono aumentare il senso di spaziosità e l’ariosità anche in piccoli ambienti, diffondendo l’energia sonora nella stanza.

La scienza dietro il diffusore Flexi

  1. Stanze troppo rumorose e troppo eccessive
  2. Diffusione: apertura e diffusione dell’energia ad alta frequenza
  3. Assorbimento: regolazione e assorbimento del suono e della risonanza
  4. Approccio combinato – controllo delle frequenze dirette.

Il concetto alla base dei diffusori Flexi offre un modo economico per controllare l’energia ad alta frequenza. I diffusori di fascia alta sono estremamente costosi, fino a 1000 EUR, quindi si trovano di solito solo in ambienti di fascia alta. Combinando un semplice diffusore con un pannello fonoassorbente, il diffusore Flexi offre prestazioni eccellenti. Nella pagina successiva puoi vedere come raggiungere questo obiettivo.

 

Flexi Diffusori: Enfatizzano l’Ariosità Anche negli Spazi Piccoli

Perfetto per distribuire l’energia sonora in tutta la stanza, i diffusori Flexi danno un senso di spaziosità anche nei più piccoli ambienti. Lascia che ti spieghi un po’ di più.

La Scienza Dietro il Diffusore Flexi Le stanze possono essere eccessivamente rumorose e sovraccariche di suoni, qui entra in gioco il diffusore Flexi. Consente la diffusione, ossia l’apertura e la distribuzione dell’energia ad alta frequenza, ma anche l’assorbimento, regolando e assorbendo il suono e la risonanza. È un approccio combinato, ideato per il controllo delle frequenze dirette.

Il concetto dei diffusori Flexi è fornire una soluzione conveniente per il controllo dell’energia ad alta frequenza. I diffusori di fascia alta possono essere estremamente costosi, raggiungendo cifre come 2-300.000 HUF, quindi sono generalmente riservati per ambienti premium. Ma unendo un semplice diffusore con un pannello di assorbimento acustico, Flexi offre un’ottima performance. Nella pagina successiva, ti mostrerò come si può raggiungere questo obiettivo.

Design delle Stanze: il “Vicolo Cieco”

La domanda che potrebbe sorgere è semplice: perché diffondere l’energia in primo luogo? Non sarebbe più facile assorbire tutto lo spettro audio? Ebbene, tornando agli anni bui delle registrazioni (circa gli anni ’60), molti studi erano trattati solo con materiali fonoassorbenti, rendendo le stanze piatte e opache. Gli ingegneri del suono presto capirono che ascoltare in un ambiente così artificiale porta a registrazioni che non si trovano nel “mondo reale”.

Negli anni ’70, si sviluppò un nuovo concetto di design di studio, che trattava metà della stanza con pannelli assorbenti (l’angolo “cieco”), mentre l’altra metà veniva lasciata completamente non trattata (la fine “viva”). Questo schema può essere definito un design della stanza “vicolo cieco con fine vivente”. L’intenzione era quella di consentire all’ingegnere del suono di prendere decisioni critiche, come il posizionamento spaziale eliminando l’eco, permettendo al suono di mostrare la sua vera energia nell’altra parte della stanza. Sebbene il suono sia migliorato rispetto a prima, i problemi persistevano.

Negli anni ’80, i diffusori iniziarono a trovare il loro posto negli studi per eliminare gli echi sgradevoli e i problemi causati da una riflessione primaria intensa. Questo concetto si è evoluto nel corso degli anni, fino al punto in cui, nella maggior parte delle stanze, l’estensione dell’assorbimento acustico era maggiore all’estremità della fonte della stanza, mentre l’estremità di ricezione rimaneva relativamente vivace con l’ausilio di diffusori naturali e artificiali.

Diffusore QRD dietro gli altoparlanti per una migliore diffusione del suono
Diffusore Flexi dietro gli altoparlanti per una migliore diffusione del suono

Diffusione – Energia ad Alta Frequenza

Ti presento un mondo di possibili soluzioni acustiche, dove i diffusori assumono forme e dimensioni diverse, con un obiettivo comune: sono tutti caratterizzati da un modello irregolare, progettato per decomporre e riflettere il suono che raggiungono, disperdendo la sua energia in diverse aree della stanza. Un esempio sono i diffusori Razor Blade, concepiti per smantellare uniformemente tutte le frequenze attraverso una trappola di fase accuratamente studiata. Questi sono oggetti impegnativi da realizzare e il loro costo rispecchia tale complessità. D’altra parte, esistono soluzioni più abbordabili, come il diffusore Radiator, che utilizza una griglia base per disperdere in modo casuale il suono in arrivo da angoli variabili nello spazio.

Il nostro protagonista qui è il diffusore Flexi, con le sue lamelle disposte una accanto all’altra. Le lamelle adottano un design unico con listelli a frequenza variabile, che possono essere ruotati per dirigere il suono lontano dal punto d’ascolto, donando alla stanza una sensazione di spaziosità e ariosità. Questo speciale design si dimostra particolarmente efficace, consentendo di ottimizzare la dispersione del suono e la direzione di riflessione in base alla posizione dell’ascoltatore.

Assorbimento e Diffusione del Suono: il Controllo dell’Energia Sonora e della Risonanza.

Il diffusore acustico Flexi si distingue per una caratteristica peculiare: unisce la diffusione del suono con l’assorbimento dello stesso. Immagina un sistema di altoparlanti a due vie, in cui il tweeter gestisce le alte frequenze e il woofer si occupa dei bassi. In questo scenario, i bassi sono distribuiti tra le lamelle con angolo variabile, mentre i bassi vengono assorbiti dal pannello fonoassorbente collocato dietro di essi. Il pannello fonoassorbente integrato è realizzato in una lana acustica personalizzata di 5 cm di spessore.

Con questo design, i suoni a bassa frequenza vengono spinti in direzione opposta al flusso d’aria, estendendo il range di suoni di un’ulteriore mezza ottava. Ciò significa un’efficienza del 80% maggiore sotto i 250 Hz, garantendo una prestazione ben al di sotto della zona di cambio direzionale (100 Hz). Qualsiasi bassa frequenza che riesce a superare le lamelle viene assorbita, eliminando anche qualsiasi suono che si rifugia nella trappola acustica dietro le lamelle e che potrebbe causare risonanza.

Approccio Integrato: Gestione e Deviazione delle Frequenze Dirette

I suoni tendono a irradiarsi prevalentemente sopra i 300 Hz. Questo fenomeno è riconosciuto universalmente dagli acustici. La missione di un diffusore acustico, pertanto, è quella di disperdere questa energia e assorbire una certa porzione di essa, in base al materiale di cui è composto. È interessante notare che le frequenze più elevate, contenendo meno energia rispetto ai suoni più bassi, sono più facili da gestire e dirigere. Di conseguenza, il controllo delle frequenze superiori a 1000 Hz non rappresenta una sfida particolare. Tuttavia, il compito diventa decisamente più arduo quando si tratta di frequenze inferiori.

Ricorrendo a un semplice calcolo basato sulla lunghezza d’onda di un quarto, scopriremo che per diffondere un suono a 400 Hz è necessario un dispositivo profondo 8″. E’ fondamentale ricordare che senza una massa densa, il suono attraversa liberamente l’oggetto in questione. Per esempio, un sacchetto di plastica, sebbene possa contenere aria, non trattiene il suono. Ecco perché il diffusore Flexi è costruito in legno massiccio e denso: quando il suono colpisce le doghe, la maggior parte viene riflessa indietro nella stanza.

Diffusore Acustico Flexi – Dettagli e Specifiche:

Il diffusore Flexi è un pannello combinato di diffusione acustica e assorbimento del suono, progettato per eliminare le onde stazionarie e il riverbero stridente senza soffocare eccessivamente l’ambiente. Questo design innovativo si compone di sei doghe regolabili, che possono essere orientate e posizionate per deviare l’energia sonora dalla posizione di ascolto primaria. Dietro queste doghe, c’è una lana acustica spessa 5 cm e di alta densità (90 kg/m3).

Questa composizione offre un doppio vantaggio: elimina la risonanza dannosa e assorbe i suoni bassi indesiderati. Con questo pannello acustico, lo spazio acustico si amplia eliminando il prolungato tempo di riverbero generato dai bassi, permettendo un’audizione più chiara delle frequenze più alte. La cornice esterna, facile da pulire, è realizzata in legno duro e disponibile in cinque diverse tonalità. Il diffusore Flexi viene fornito già montato, pronto per essere installato, semplificando così le potenziali difficoltà di assemblaggio in loco. Il diffusore Flexi è disponibile in una gamma di 16 colori diversi, per adattarsi al meglio alle vostre esigenze estetiche.

Arriva in un attimo, il nostro diffusore acustico Flexi:

già montato e imballato con cura in una scatola dedicata. Sì, avete capito bene: il lavoro complicato è già stato fatto. Con un minimo di tempo – stiamo parlando di 5 minuti, un lampo – è possibile montarlo a parete, utilizzando gli appositi ganci forniti nella confezione.

Il bello del Flexi è la sua versatilità: può trovare posto ovunque all’interno della stanza, facendo il suo lavoro di dispersione del suono con efficacia, senza la necessità di praticare fori o di essere montato. Grazie alle sue dimensioni robuste, può stare tranquillamente da solo, e – lo assicuro – è altrettanto efficace anche quando è semplicemente piazzato sul pavimento!

Ma vi chiederete: come scegliere la posizione migliore? Dipende da cosa state cercando: la disposizione della stanza e il tipo di suono che desiderate saranno i vostri guide. Il nostro Flexi ha una particolarità che lo rende unico: la sua regolabilità. Grazie a questa caratteristica, potete trasformare un ambiente con un suono diffuso in un’area di assorbimento del suono più smorzata.

Ah, dimenticavo: il Flexi è generalmente dotato di sei o più ingressi – a seconda delle dimensioni personalizzate, potrebbero essercene di più – per coprire l’ampiezza dell’area di ascolto o dell’area di lavoro. E non finisce qui: se ne avete bisogno, il diffusore acustico Flexi può anche essere impilato per coprire un’intera parete, permettendo di bilanciare al meglio la risposta acustica della stanza tra diffusione e assorbimento del suono. Fantastico, no?

Frequentemente Mi Chiedono:

  • Installazione – Montaggio sul muro di fondo

Uno degli utilizzi più comuni dei diffusori acustici Flexi è la loro posizione nella parte posteriore della stanza. Qui, i suoni diretti provenienti dagli altoparlanti del monitor possono creare problemi, generando forti echi e ritardi di fase. Per ottenere la miglior qualità sonora, molti professionisti scelgono di raggruppare diversi diffusori acustici Flexi, coprendo l’intera area di lavoro dietro l’ascoltatore. Questi diffusori vengono posizionati generalmente a livello dell’orecchio o leggermente più in alto, per ottimizzare la diffusione del suono nello spazio di ascolto. Ricorda, quando sei seduto, il centro del diffusore acustico dovrebbe essere sempre all’altezza dell’orecchio.

Posizionamento del diffusore acustico Flexi sulla parete.
Posizionamento del diffusore acustico Flexi sulla parete.
  • Uso del Diffusore Acustico Flexi – Posizionamento nell’angolo

Nelle stanze più piccole, il diffusore acustico Flexi può apportare una sensazione di spaziosità e aria, diffondendo l’energia sonora. Le lamelle regolabili permettono di deviare l’energia sonora lontano dalla zona principale di ascolto e sfruttare i confini naturali della stanza per diffondere le alte frequenze. Il pannello acustico interno facilita anche l’assorbimento delle basse frequenze – un problema comune in tutti gli ambienti più piccoli.

Posizionamento del diffusore acustico Flexi sulla parete nell'angolo.
Posizionamento del diffusore acustico Flexi sulla parete nell’angolo.
  • Utilizzo – AcusticaVariabile

Si prenda in considerazione il fatto che l’ottimizzazione acustica di una stanza non sempre garantisce l’esperienza di ascolto desiderata solo con misurazioni tecniche. Alcuni strumenti acustici, come il violino o la chitarra acustica, spesso richiedono uno spazio vivace, mentre le chitarre elettriche e la batteria richiedono spesso una configurazione diversa a causa della loro energia. Fortunatamente, il diffusore acustico Flexi è un’ottima scelta per modificare facilmente l’acustica dello studio. Tutto ciò che devi fare è ruotare le lamelle di legno del diffusore rispetto alle direzioni di riflessione del suono.

  • Come si può impostare la direzione esatta delle lamelle del diffusore acustico Flexi?

Per semplicità, siediti nella posizione di ascolto, ascolta diversi pezzi di riferimento mentre un amico ruota lentamente le lamelle. L’obiettivo è impostare angoli in cui il suono sembra meno sfocato e più arioso. Una volta trovata la posizione corretta, segna la posizione delle doghe con una matita o un pennarello per ricordarli.

  • C’è un angolo specifico che funziona meglio?

Non necessariamente. Anche se la rotazione in posizione perpendicolare generalmente non è l’ideale, perché il suono rimbalza semplicemente sulla superficie dura. È importante capire che il suono si diffonde in direzioni sempre più ampie ad ogni frequenza. L’uso di vettori immaginari o specchi aiuta spesso a determinare l’ideale per l’installazione della stanza.

  • Il diffusore acustico Flexi è così buono come gli altri diffusori che offrite?

Ogni caso è unico. Nessuna stanza è perfettamente acustica e il cervello e l’orecchio umano sono incredibilmente efficienti nel compensare le anomalie della stanza. Una volta trovata una configurazione confortevole, praticamente impari a conoscere e interpretare la stanza, quindi sai già che risultato aspettarti.

Diffusore a colonna integrato con altri diffusori acustici per migliorare la distribuzione e l'assorbimento del suono dietro un lettore musicale e i relativi altoparlanti.
Diffusore a colonna integrato con altri diffusori acustici per migliorare la distribuzione e l’assorbimento del suono dietro un lettore musicale e i relativi altoparlanti.
  • Hai mai pensato di appendere il Diffusore Acustico Flexi nel tuo studio?

È completamente comprensibile, dal momento che oltre all’estetica, la funzionalità è importante. Il Diffusore Flexi non è stato progettato specificamente per questo scopo, ma la qualità dei materiali e la stabilità strutturale lo permettono. Un solo avvertimento: il prodotto è massiccio, quindi se scegli questa opzione, devi assicurarti di fissarlo correttamente.

  • Stai forse considerando l’uso del Diffusore Flexi al posto dei pannelli di assorbimento laterali?

È una domanda assolutamente legittima! Se hai una stanza con un elevato riverbero e desideri aggiungere un trattamento laterale, il Diffusore Acustico Flexi potrebbe essere una buona scelta. Aiuta a mantenere l’ambiente più arioso, assorbendo efficacemente il suono a partire da frequenze di 40Hz.

  • Hai notato che parliamo raramente dei problemi dei suoni ad alta frequenza?

Il motivo è semplice. Le frequenze alte sono più facili da controllare rispetto alle frequenze basse. Ecco perché di solito ci occupiamo di quanta bassa frequenza ci sia in una stanza. Ogni pannello acustico gestisce adeguatamente i suoni ad alta frequenza, quindi raramente diventano un punto focale.

  • Stai considerando l’uso del Diffusore Acustico Flexi al posto delle trappole per bassi?

Qui la situazione è un po’ più complicata. Il Diffusore Flexi può assorbire efficacemente i bassi a partire da 40Hz, ma la sua efficacia non raggiunge quella di una trappola per bassi. Se si nota un’eco prolungata nella stanza, potrebbe essere utile utilizzare il diffusore Flexi insieme alla trappola per bassi.

  • Potresti chiederti se il diffusore acustico Flexi può essere distanziato dalla parete?

La risposta è: sì. La distanza del diffusore dalla parete può essere regolata in base alle esigenze acustiche della stanza. Più il diffusore è vicino alla superficie del muro, meno bassi assorbe. Aumentando la distanza, il diffusore sarà in grado di assorbire più bassi.

  • Dove posso posizionare il diffusore acustico Flexi nel mio home cinema?

È una domanda che sento spesso. In realtà, i punti di riflessione o le pareti dove i suoni diretti sono più percepibili sarebbero le posizioni ideali. Questo consente al diffusore di funzionare in modo efficace e di migliorare l’acustica della tua stanza.

  • Cosa sono esattamente i diffusori naturali?

Questa è una domanda interessante. I diffusori naturali possono assumere molte forme, come le librerie o stanze con forme irregolari. Essenzialmente, si tratta di superfici dure che riescono a disperdere l’energia sonora, migliorando così l’acustica del tuo spazio.

  • È una buona idea posizionare gli assorbitori tra i diffusori?

Sì, assolutamente! Non ci sono regole rigide nel trattamento acustico. L’obiettivo è creare un ambiente sonoro neutro che permetta il trasferimento delle registrazioni in altre stanze. Il perfetto setup di una stanza è un processo lungo, ma il risultato ne vale sempre la pena.

I nostri diffusori sono realizzati in legno vero, a causa delle caratteristiche naturali del materiale del legno, la sua struttura (nodi, nodi, macchie causate dalla resina che fuoriesce), la venatura, la tintura / verniciatura non sarà uniforme, le tonalità possono anche variare su tutta la superficie del diffusore, per questo motivo non possiamo accettare reclami per questo.
(La bellezza e lo stile del legno naturale risiedono proprio nel fatto che, grazie alla venatura e alla struttura, si possono ottenere colori e tonalità particolari durante la tintura / verniciatura.)

Questo prodotto è considerato un prodotto di produzione personalizzata. Il prodotto non è in magazzino, viene realizzato solo su ordinazione. Pertanto, non è possibile modificare o cancellare l’ordine (recesso) dopo il pagamento avvenuto con successo. Il tempo di produzione previsto / di solito è di 2 settimane, ma forniremo informazioni sulla data di completamento prevista dopo l’ordine.
Siamo in grado di realizzare prodotti con una variazione di +-1cm.
Ci possono essere differenze di colore tra 2 ordini diversi, anche se hai ordinato lo stesso colore.

Informazioni aggiuntive

Peso 20 kg
Dimensione

104x60x18cm, 120x60x18cm

Colore

black, dark oak, light oak, white

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Pannello acustico flessibile con pannelli diffusori regolabili 120x60x18cm”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Domande e risposte dei clienti

Non ci sono ancora domande, poni per primo una domanda per questo prodotto.

Notificami ad ogni risposta che riceve questa domanda.