Test dell’altoparlante Wharfedale Diamond 12.2

Altoparlanti Wharfedale Diamond 12.2

Wharfedale ha sede nel Regno Unito, il marchio è meglio conosciuto per i suoi altoparlanti. Attualmente è membro dell’International Audio Group. Wharfedale produceva anche televisori, lettori DVD, set-top box e lettori Hi-Fi. Dal 2008 sono state prodotte e vendute solo apparecchiature audio. Wharfedale Wireless Works è stata fondata nel 1932 da Gilbert Briggs e da allora è diventata uno dei principali produttori britannici di apparecchiature audiofile, in particolare di altoparlanti.

Caratteristiche

Le sue dimensioni sono rimaste compatte, ma il volume dell’altoparlante e le dimensioni dell’unità sono stati aumentati per un’efficienza ancora maggiore. Perfetto per stanze più grandi e sistemi hi-fi a 2 canali più potenti. Il Diamond è dotato di 12 unità KlarityTM da 150 mm ad alte prestazioni per bassi estesi e stretti e tweeter a cupola in poliestere intrecciato da 25 mm per alte frequenze pulite ed estese. Realizzato con una miscela di polipropilene e mica, il cono Klarity è rigido, leggero e sicuro. La rigidità del cono è ulteriormente aumentata dalle nervature formate sulla sua superficie. Si dice che questo contribuisca a bassi estesi ma stretti e riduca la tonalità e la velocità delle prestazioni. Il sistema magnetico è dotato di un anello di compensazione in alluminio per ridurre al minimo le distorsioni quando la bobina mobile si muove.

La bobina del suono è avvolta su una bobina epossidica / fibra di vetro ad alte prestazioni, che è estremamente insolita per altoparlanti in questa fascia di prezzo.

Il sistema di crossover utilizza una topologia acustica LKR 24dB, che si traduce nella minima distorsione. Poiché la resistenza della bobina è maggiore di un induttore convenzionale in acciaio laminato o nucleo di ferrite, la struttura magnetica dell’unità dei bassi medio/profondi è stata modificata, ottenendo bassi veloci e puliti senza distorcere l’induttore.

Tecnologia Diamond 12.2-Verstrebungs

All’interno del cabinet, l’Intelligent Spot Bracing riduce in modo ottimale la risonanza del cabinet. Gli irrigidimenti sono stati accuratamente modellati mediante simulazione al computer per questo scopo. Sensibilità altoparlante 88 dB, potenza amplificatore consigliata 20-120 W, pressione sonora massima (SPL) 96 dB, risposta in frequenza (+/- 3 dB) 50 Hz ~ 20 kHz, dimensioni (L x P x P) 335 x 200 x (285 + 28) mm , il peso è di 8,2 kg/pz.

Test degli altoparlanti bass reflex Wharfedale Diamond 12.2

Questo è un altro straordinario diffusore da scaffale Diamond che è fondamentalmente uno dei diffusori da scaffale a due vie più economici.

Questo modello Diamond ha un aspetto completamente diverso dal suo predecessore e differisce anche nel suono. Mentre il Diamond 11 ha un aspetto curvo, il Diamond 12 con il suo aspetto angolare suggerisce una maggiore precisione e una dinamica migliorata. Ha un suono più dinamico e dinamico rispetto al modello precedente. I bassi veloci e precisi del Diamond 12.2, l’immagine del palco focalizzata e gli alti dettagliati producono un suono eccellente. Per quanto riguarda il design esterno, questa volta viene utilizzato un box posteriore (bass reflex) più tradizionale.

Pannello posteriore Diamond 12.2

L’alloggiamento del Diamond 12.2 ha un design a sandwich multistrato per ridurre la risonanza. In termini di dimensioni, è un altoparlante compatto ma non leggero che può essere sentito quando viene sollevato. Sul retro dell’altoparlante sono presenti connettori che consentono il doppio cablaggio e l’amplificazione.

Suono

Diamond-12.2-speaker-close

A scopo di test, abbiamo accoppiato gli altoparlanti Diamond con il ricevitore Denon AVR-X540BT, disponibile anche a un prezzo inferiore. Abbiamo testato gli altoparlanti in una stanza di medie dimensioni. La stanza, un tempo garage, è stata trasformata in una sala home cinema e hi-fi. Per il trattamento delle pareti della stanza sono stati utilizzati pannelli fonoassorbenti a doppia membrana di legno e pannelli acustici frontali diffusori, sul pavimento in superficie dura è stato posizionato un tappeto acustico spesso e denso, ottimizzando così l’acustica della stanza.

Sulla base delle 88 sensibilità nominali, ho scoperto che l’altoparlante Diamond 12.2 è un altoparlante relativamente facile da usare, ma consigliamo comunque un amplificatore di potenza più elevato per far fronte alle cadute di impedenza (che possono raggiungere fino a 4 ohm). Fai attenzione agli AVR e ai ricevitori stereo economici.

Abbiamo posizionato i diffusori Diamond su supporti metallici, a circa due metri e mezzo dalla parete retrostante ea circa tre metri dalle pareti laterali. Erano a circa 6 piedi dalla posizione di ascolto. Quando si posizionano gli altoparlanti, è molto importante non posizionarli direttamente contro il muro, se possibile, per ottenere il suono ideale.

Già al primo ascolto è stato dimostrato quanto sia equilibrato e complesso il Diamond 12.2 rispetto al suo prezzo. Questi diffusori sono molto dinamici, offrono bei dettagli alle estremità superiori, l’esatta gamma media e i bassi stretti sono davvero sbalorditivi.

Il palcoscenico non era troppo ampio, ma era abbastanza profondo e alto, quindi abbiamo ottenuto l’effetto 3D che ci aspetteremmo da diffusori che costano il doppio. Brillano come veri diamanti non tagliati insieme ai loro concorrenti sul mercato. Durante l’ascolto delle tracce strumentali, ogni strumento era chiaramente rimovibile. Il suono era un po’ troppo direzionale, a volte ci mancava il calore del suono. Abbiamo avuto esperienze simili durante le riprese. La scena sonora e l’immagine sono di prima classe, inoltre i bassi sono dinamici, profondi e precisi.

Conclusione

recensione dell'altoparlante wharfedale 12.2

Questo diffusore è disponibile ad un prezzo assolutamente abbordabile e il suo prezzo abbordabile non è andato affatto a scapito del design e del suono. Il suo aspetto è semplice, pulito, quadrato. Grazie alla tecnologia avanzata, la risonanza dell’alloggiamento è minima. Tra gli altoparlanti di una fascia di prezzo simile, il Diamond 12.2 ha pochi rivali in termini di suono dinamico, chiaro e preciso. Potrebbe sembrare un po’ più caldo, ma non è necessariamente un problema per tutti. Suona sorprendentemente bene anche in stanze più grandi, nonostante le sue dimensioni compatte. Vale la pena usarlo con un amplificatore di potenza più pesante. Per coloro che desiderano un altoparlante dal suono buono ma più economico, il Wharfedale Diamond 12.2 può essere la scelta perfetta, sia per ascoltare musica che per guardare un film.

Scritto da Róbert Polgár