Abbiamo testato l’amplificatore AV Primare SPA23!

Logo aziendale principale

I prodotti dell’azienda svedese Primare sono molto apprezzati e conosciuti tra gli appassionati di audio e hi-fi di tutto il mondo. Fondata negli anni ’80, l’azienda è garanzia di alta qualità e suono perfetto. Molti dei loro prodotti sono pluripremiati, il che non sorprende, poiché le considerazioni principali per i progettisti e gli ingegneri del suono dell’azienda sono il suono ideale e gli utenti soddisfatti.

Caratteristiche

Amplificatore AV principale SPA23

L’amplificatore Primare SPA23 è a 5.1 canali e ha una potenza di 5 x120 Watt. Il design esterno dell’amplificatore è decorativo e sofisticato, l’alloggiamento in alluminio è ampio e robusto, che fornisce stabilità contro le vibrazioni. Grazie ai percorsi del segnale più brevi, si ottiene un suono più chiaro e preciso nell’alloggiamento in metallo. Il peso del dispositivo è di 15 kg. Il telecomando ultrasottile ha un layout logico ed è chiaro. Il pannello frontale ha due rulli, una manopola di controllo e quattro pulsanti aggiuntivi. Le lettere sul display sono un po ‘piccole, ma possono comunque essere lette da una distanza maggiore. Il look è stato conferito allo stile tipico del marchio Primare.

Prim.-SPA-ritorno

Il pannello posteriore ha un aspetto piuttosto puritano, non pieno di batterie e connettori e prese. Sul retro si trovano prese digitali ottiche e coassiali, il dispositivo ha cinque ingressi HDMI 1.4 e due uscite HDMI. Inoltre, il dispositivo è dotato di 4 coppie di ingressi RCA analogici, un’uscita subwoofer, 3 uscite trigger, 1 ingresso trigger, porta RS232 e ingresso a infrarossi sull’amplificatore AV.

Il menu è informativo, di facile navigazione, è possibile regolare anche la frequenza di crossover e il livello di pressione sonora, ma tutte le impostazioni devono essere effettuate da noi. Le impostazioni dei diffusori sono estremamente facili da effettuare, così come le impostazioni del subwoofer. L’amplificatore può anche elaborare 1080p e il suono surround può essere emesso da Dolby Digital, Dolby Digital EX, Dolby True HD, DTS … e altre funzioni. La potenza è di 8 Ohm, 120 Watt. Primare ha un DAC Wolfson a 24 bit / 192 e Burr Brown di Texas Instruments, amplificatori operazionali, caratterizzati da frequenze di taglio lineari e basse. L’amplificatore di classe “D” è abbastanza efficiente e funziona con poche perdite. Grazie all’Ultra Fast Power Device, viene utilizzato un valore equivalente di 26 decibel di feedback negativo su tutta la gamma di frequenze audio. Pertanto, la velocità di feedback cambia al variare del carico all’uscita del filtro.

Cos’è l’UFPD o dispositivo di alimentazione ultra veloce?

All’inizio, gli amplificatori di classe “D” possono suonare vividi e dinamici, ma col tempo può verificarsi un affaticamento dell’orecchio. Lo SPA23, con l’ausilio dell’UFPD, esegue anche due operazioni: sia di controllo che di feedback, influenzando così il segnale in uscita in modo più diretto e preciso. L’amplificatore rileva i cambiamenti e il filtro di uscita controlla la quantità di corrente relativa alla velocità di feedback. Per questo motivo, l’amplificatore fornisce prestazioni eccellenti. Questi nuovi amplificatori di sistema gestiscono tutti i segnali di uscita allo stesso modo, indipendentemente dalla loro frequenza, e sono anche in grado di sopprimere completamente la risonanza, quindi la distorsione sarà estremamente bassa e la trasmissione di frequenza sarà ampia e indipendente dal carico. Ciò consente a questo tipo di amplificatore di alimentare qualsiasi tipo di altoparlante a impedenza. Inoltre, utilizza poca energia e ottimizza le prestazioni e garantisce un suono regolare, una distorsione minima e un trattamento termico ottimale.

PFC-Power Factor Controller

Da SPA23

Con la tecnologia Power Factor Control, possiamo aspettarci un’alimentazione stabile. Lo scopo del controllo del fattore di potenza non è solo quello di prelevare energia dalla rete ai picchi, ma di poterlo fare virtualmente continuamente. Il vantaggio di ciò è che il consumo di corrente non è concentrato sui picchi della tensione di rete in ingresso, il che significa che la tensione scende in misura minore e i picchi di tensione non verranno interrotti rispetto al caso di amplificatori senza alimentazione PFC fornitura. Cioè, ne consegue che la tensione continua prodotta dipende solo in piccola parte dalla tensione di rete in ingresso. Quindi, per un amplificatore con un alimentatore PFC, praticamente non importa che la rete sia 230 volt, o diciamo 160 volt.

Poche funzioni

L’amplificatore non ha né una funzione di rete né un ingresso USB, né un sistema di calibrazione automatica della stanza integrato e un microfono di misurazione. Tuttavia, queste caratteristiche non sono assolutamente necessarie, anche se il prezzo piuttosto elevato del dispositivo potrebbe aver incluso queste poche funzionalità extra, che sono quasi basilari con gli amplificatori moderni.

I programmi di calibrazione automatica della stanza sono ormai quasi una funzione di base degli amplificatori home theater. Ma bisogna tenere presente che questi software di correzione possono funzionare davvero efficacemente solo se l’acustica della stanza è adeguata.

Test

Prim. Silver spa

Per prima cosa abbiamo testato l’amplificatore per la musica. Abbiamo ascoltato il numero Numb dei Linkin Park. Abbiamo avuto un’esperienza musicale dinamica, precisa e chiara per gentile concessione di SPA23, e si può anche dire che lo strumento ha davvero fornito un prodotto premium. I bassi erano a posto, suonavano intensi e potenti, anche le altre gamme erano assolutamente a posto, la musica suonava bella, uniforme e armoniosa.

Abbiamo poi guardato la commedia d’azione del 2015, The Spy. Abbiamo una vasta immagine scenica e un suono realistico e dettagliato. Non possiamo nemmeno lamentarci del suono surround. La chiarezza è rimasta anche a volumi più alti. Abbiamo testato l’amplificatore Primare insieme alla coppia di diffusori Dynaudio Confidence da 20 stand di fabbricazione danese. La collaborazione tra i diffusori di fascia alta e l’amplificatore di alta qualità ha portato a una produzione fantastica e davvero impeccabile.

Conclusione

L’amplificatore Primare vanta un design di alta qualità e un suono impeccabile. Può produrre suoni dettagliati, precisi, realistici e privi di distorsioni. Grazie agli avanzati amplificatori integrati, anche il consumo energetico e le prestazioni sono ottimali. È molto importante, ovviamente, accoppiare l’amplificatore con altoparlanti di buona qualità e un subwoofer, poiché questo è l’unico modo per ottenere un risultato finale soddisfacente per noi. Non viene trascurato nemmeno il trattamento acustico delle pareti, del soffitto e della superficie delle finestre di una data stanza. L’amplificatore AV SPL23 è adatto sia per i sistemi home theater che per l’ascolto di musica. Come critica, vorrei sottolineare che ci si aspetterebbero più funzionalità in questa fascia di prezzo.

Scritto da Róbert Polgár