Microfoni da studio Clash of Rode NT1-A e AT2035!

Una delle apparecchiature più importanti negli studi di registrazione del suono è il microfono. È possibile scegliere tra diversi tipi di microfoni, a seconda dello scopo per cui si desidera utilizzarli. Abbiamo confrontato i microfoni Rode NT1-A e Audio Technica AT2035 nel nostro ultimo test.

A proposito di microfoni

Un microfono è un convertitore elettroacustico che converte le vibrazioni atmosferiche in segnali elettrici. La membrana del microfono, a contatto con le onde sonore, genera minuscole vibrazioni e le converte in segnali elettrici. L’invenzione del microfono prende il nome da Alexander Graham Bell, il primo microfono in carbonio fu inventato nel 1876 da Thomas Edison.

Caratteristiche cardioidi

Il sensore del microfono è a forma di cuore, da cui il nome. I microfoni cardiod sono sensibili da una direzione, quindi possono filtrare bene il rumore esterno.

Cavalcò

Microfono lo studio Rode NT1A

RODE Microphones è stata fondata nel 1967 da Henry e Astrid Freedman. Hanno sede in Australia. L’azienda progetta e produce microfoni e accessori. I loro microfoni sono utilizzati negli studi professionali e domestici, sul palco, per scopi cinematografici e video, e sono utilizzati anche per il suono di palcoscenico, batteria, pedale, voce e corale. Esportano anche negli Stati Uniti da più di 25 anni e dal 1998 i loro prodotti sono stati esportati in più di 30 paesi. Il microfono NT1-A ha anche vinto l’Editor’s Choice Award nel 2004 come microfono più silenzioso del mondo! Il suo livello di rumore è di soli 5 dB, il che è davvero impressionante. La gamma di frequenza è da 20 Hz a 20 kHz, l’impedenza è di 100 Ohm. Il rapporto segnale / rumore del dispositivo audio in metallo robusto in alluminio è di 4,5 dB. Ha uno smorzatore di vibrazioni Rycote Lyre integrato e il miglior filtro metallico a doppio strato.

Il livello massimo di pressione sonora (SPL) è di 13 pz. Il Rode NT1-A è un microfono cardioide, il che significa che trasmette il suono di fronte ad esso, separando così efficacemente il rumore di fondo e il suono della stanza. Microfono estremamente sensibile, quindi è assolutamente necessario escludere qualsiasi rumore di fondo! Il produttore offre una garanzia di 10 anni sul microfono, il che rivela molto sulla sua qualità.

Il trattamento acustico è essenziale!

Negli studi, le registrazioni sonore saranno di buona qualità solo se ci occuperemo del trattamento acustico della stanza. Anche il suono sano e chiaro può essere ottenuto utilizzando pannelli fonoassorbenti e diffusori acustici. Anche se dotiamo il nostro studio delle migliori e più costose apparecchiature audio del mondo, in assenza di un’acustica ideale, il suono del materiale registrato sarà deludente. Non siamo abbastanza convinti da sottolineare l’importanza del trattamento acustico! L’NT1-A è caratterizzato da un’ampia gamma dinamica, suoni chiari e dettagli. Abbiamo sperimentato una vivacità extra nella voce, nel caso degli strumenti abbiamo sentito questa nitidezza eccessiva. Potevamo sentire un suono bellissimo e popolare. Sono stati osservati acuti bilanciati, ariosi e luminosi.

AT2035

Microfono AT2035

Audio Technica è stata fondata nel 1962 da Hideo Matsushita. Il microfono AT2035 che abbiamo testato, come il Rode, è un microfono a condensatore cardioide a diaframma largo, la risposta in frequenza è compresa tra 20 Hz e 20 kHz, il livello massimo di pressione sonora è 148 dB e il rapporto segnale / rumore è 12 dB. Dispone di uscite XLR. Disponibile con supporto microfonico antivibrante e filtro per i bassi. Realizzato in materiale metallico solido. Nel caso dello strumento giapponese, avevamo un suono dinamico e preciso, e anche la voce e la musica strumentale suonavano chiare e belle.

Entrambi i microfoni sono stati testati nelle stesse condizioni. Poiché sono microfoni cardioidi, noti anche come microfoni frontali, vengono utilizzati principalmente per le registrazioni dal vivo. Sono tra i microfoni più comuni, il loro unico inconveniente è che se posizionati troppo vicino alla sorgente coloreranno le frequenze più profonde, motivo per cui il loro posizionamento è molto importante. Vengono filtrati suoni e rumori provenienti dal lato e dal retro. Il sito di test era uno studio di registrazione del suono di circa 20 piedi quadrati. Le condizioni acustiche dello studio erano ottimali, con elementi a banda larga e pannelli acustici fonoassorbenti e diffusori alle pareti e una tenda fonoisolante davanti alla finestra.

Verdetto

Entrambi i microfoni sono di alta qualità con dinamica e suono eccellenti. Abbiamo messo il Rode come vincitore perché, sebbene il prezzo sia superiore all’AT2035, il produttore fornisce anche una garanzia di 10 anni, uno smorzatore di vibrazioni integrato e un cavo XLR per il prodotto. Il suo più grande vantaggio è chiaramente il minimo rumore autonomo, che lo rende quasi unico tra prodotti audio simili. Lo consigliamo principalmente per la voce. Nel caso dei microfoni, la gestione acustica dello studio è essenziale, altrimenti i microfoni sensibili rileveranno anche il rumore di fondo indesiderato, con conseguente scarsa qualità del suono.