Recensione del proiettore BenQ MH530

BenQ è una multinazionale taiwanese che produce apparecchiature elettroniche, informatiche e di comunicazione. Il marchio è stato fondato nel 1984 ed è presente in più di 100 paesi. Il BenQ MH530 è un proiettore DLP compatto a chip singolo in grado di proiettare immagini Full HD a colori, nitide e dettagliate. Il contrasto nativo e i livelli di nero sono nella media. Ha una luminosità sufficiente per essere utilizzato bene alla luce del giorno o della lampada.

Design

BenQ-Mh530-Projector-1.

Questo piccolo proiettore DLP a chip singolo offre le migliori prestazioni su grafici e grafici a torta ed è un compagno perfetto anche per lettori Blu-ray e console di gioco. Se si viaggia spesso, si può facilmente portarlo ovunque con uno, misura 283 x 95 x 222 mm e pesa 5 kg. Design bianco elegante, aspetto elegante e bello. Sfortunatamente, ha solo un ingresso HDMI, anche se sarebbero necessari almeno 2 ingressi HDMI.

Pannello posteriore MH530

Il pannello posteriore dispone di ingressi e uscite audio, oltre a una porta mini USB per aggiornamenti software e una porta RS232.

Grazie a un singolo ingresso HDMI, alla risoluzione Full HD e all’elaborazione BrilliantColor, è in grado di ottenere immagini HD eccellenti da un lettore Blu-ray o da una console di gioco. Ha anche un altoparlante incorporato, ma le prestazioni dell’altoparlante sono piuttosto scadenti, adatto per un uso occasionale, come una presentazione. L’MH530 è anche in grado di riprodurre il 3D, sebbene non siano inclusi occhiali 3D.

impostazioni

Menu delle impostazioni dell'MH530

L’MH530 ha la correzione trapezoidale, ma sfortunatamente provoca la distorsione dell’immagine. Tuttavia, l’utilizzo dell’MH530 è molto semplice: tutto ciò che devi fare è premere i pulsanti sul telecomando e l’immagine inizierà a muoversi verso l’alto o verso il basso. Lo stesso vale con i pulsanti del volume sinistro e destro sull’altoparlante integrato.

Le preimpostazioni Cinema o sRGB sono adatte per guardare qualsiasi video. Esistono alcune modalità di risparmio energetico, tra cui SmartEco, e la funzione BrilliantColor di BenQ aumenta la saturazione e il contrasto del colore senza alcuna distorsione del colore.

Modalità di risparmio energetico

La tecnologia SmartEco di BenQ offre bassi costi operativi, luminosità senza pari, eccellente qualità dell’immagine e durata della lampada ottimizzata. Con questa funzione speciale è possibile ottenere fino al 70% di risparmio energetico e costi di esercizio inferiori, godendo di una qualità dell’immagine ultra vivida.

Modalità SmartEco

Con la modalità SmartEco, il proiettore utilizza esattamente la potenza della lampada necessaria per ottenere il miglior rapporto di contrasto.

Modalità risparmio lampada

Grazie alla modalità di risparmio della lampada, la potenza della lampada cambia in base al contenuto da visualizzare, quindi la luminosità modificata può aumentare la durata della lampada fino al 50%, allungando così la vita della lampada.

Modalità Eco Blank

La modalità Eco Blank consente di scurire lo schermo quando il proiettore non è in uso. Quando è attivata, questa funzione speciale riduce il consumo energetico complessivo del 70% e riduce la luminosità della lampada.

Il proiettore passerà automaticamente alla modalità Eco Blank se non viene rilevata alcuna sorgente di ingresso anche tre minuti dopo l’accensione. Questa conversione evita lo spreco di energia e prolunga la durata della lampada. Il consumo energetico in standby è inferiore a 0,5 W.

Supporto Blu-ray Full HD 3D

Immagine Full HD du MH530

L’ultima tecnologia DLP® di BenQ MH530 supporta la visualizzazione 3D e le scene 3D possono essere visualizzate utilizzando occhiali 3D.

La tecnologia Digital Light Processing (DLP) è utilizzata anche dalla maggior parte dei sistemi di cinema digitale e dalle sale cinematografiche IMAX. DLP è anche una tecnologia comune nei proiettori.

Con uno specchio micro-size incredibilmente di lunga durata sul chip DMD e un alloggiamento completamente isolato sul motore DLP, i videoproiettori DLP di BenQ sono in grado di offrire prestazioni senza degradare la qualità dell’immagine. I proiettori BenQ sono anche resistenti allo sporco e alle alte temperature.

Il livello di rumore è 33/28 dB, il rapporto di aspetto è 16: 9, la potenza della lampada è 270 W e la durata della lampada è di 4.000 ore.

Prestazioni BenQ MH530

L’MH530 può essere utilizzato bene durante il giorno, la luminosità di 3200 ANSI lumen è un enorme vantaggio e non ci sono problemi a utilizzare il proiettore in interni in una giornata luminosa e soleggiata, ovviamente è necessario utilizzare l’impostazione della lampada più alta. Lo svantaggio di questo è che quando la luce è bassa, c’è solo un contrasto medio. Il passaggio a SmartEco migliora questo, ma aiuta anche la funzione BrilliantColor. Le aree scure nelle immagini possono apparire un po ‘sgranate – un problema comune con i proiettori DLP a chip singolo – ma le immagini sono piuttosto dettagliate. La risoluzione del movimento è stata impressionante. Nonostante le sue eccellenti prestazioni di immagine, c’è un grave difetto nel proiettore MH530, l ‘”effetto arcobaleno”.

L’MH530 è un proiettore versatile: le proporzioni native sono 16: 9, rendendolo perfetto anche per film e programmi TV. Con 3200 ANSI lumen di luminosità e un rapporto di contrasto di 10.000: 1, l’MH530 si comporta bene anche durante la visione di film, sebbene i colori e il contrasto siano inferiori alle aspettative.

L’MH530 ha impostazioni di gestione del colore 3D (tonalità, saturazione e guadagno), nonché alcune interessanti modalità della lampada che aiutano davvero, in particolare la modalità SmartEco, che riduce il consumo energetico del 70%.

La mancanza di spostamento dell’obiettivo è un grave inconveniente, così come lo strano design della rotella di messa a fuoco sopra l’obiettivo; per qualche motivo, la luce blu emette da esso, creando un effetto visivo indesiderato.

Abbiamo misurato un rumore costante della ventola di 58 decibel durante l’utilizzo dell’MH530, ma in pratica lo abbiamo notato a malapena durante la visione del film (sebbene ciò sia in gran parte dovuto al sistema audio separato e decente). Quando si progetta un sistema home theater, è importante costruire il giusto sistema audio e scegliere l’amplificatore home theater giusto. È una buona idea avere almeno un sistema audio 5.1 se vuoi una vera esperienza cinematografica. Tuttavia, ottenere gli altoparlanti perfetti non garantisce ancora un’acustica ottimale. Si consiglia vivamente di posizionare pannelli fonoassorbenti e diffusori sia sulle pareti che sul soffitto per aiutare a controllare i suoni e i riflessi dei bassi.

Verdetto

proiettore professionale mh530

Questo proiettore è piccolo, compatto e in grado di catturare immagini piacevoli con tutti i tipi di luce ambientale, sebbene il contrasto e il livello di nero siano tutt’altro che perfetti. A causa del costante “effetto arcobaleno”, questo proiettore non è il nostro preferito. Tuttavia, grazie alla sua portabilità, al prezzo accessibile e agli usi versatili, è la scelta ideale per coloro che vogliono usarlo non solo per guardare film ma anche per presentazioni.

Scritto da Róbert Polgár