Abbiamo testato l’app multiroom Denon HEOS!

Il marchio Denon è noto soprattutto per i suoi pluripremiati ricevitori e amplificatori AV, ma non è tutto.

L’azienda offre una vasta gamma di prodotti – dagli altoparlanti ai subwoofer, dagli amplificatori agli altoparlanti wireless – che possono essere tutti collegati al sistema multi-room HEOS.

Applicazione HEOS

Denon uccello Heosa

HEOS (Home Entertainment Operating System) è un sistema audio multi-room wireless Denon presente su altoparlanti, ricevitori/amplificatori wireless Denon e Marantz e altri prodotti audio. HEOS richiede una rete domestica Wi-Fi per funzionare. È scaricabile gratuitamente e compatibile con dispositivi smart iOS e Android.

Può essere utilizzato per lo streaming di musica dai seguenti servizi: Amazon Music, Deezer, iHeart Radio, Pandora, Mood Mix, Napster, Sirius/XM, SoundCloud, Spotify, TIDAL.

Sono disponibili anche Bluetooth e Wi-Fi, ma l’utilizzo del Wi-Fi consente anche di trasferire file musicali non compressi, che è di qualità migliore rispetto alla musica in streaming tramite Bluetooth. Formati di file di musica digitale supportati: MP3, AAC, Apple, DSD, Flac, wav, WMA.

HEOS non solo è in grado di riprodurre servizi musicali online e file di musica digitale, se si dispone di un amplificatore home theater compatibile con HEOS, riprodurrà e trasmetterà anche musica da sorgenti collegate (lettore CD, giradischi, ecc.) a qualsiasi HEOS wireless altoparlante.

HEOS stereo

L’HEOS si comporta molto bene anche con un paio di altoparlanti stereo. Per la migliore qualità del suono, assicurati di avere entrambi gli altoparlanti della stessa marca e prestazioni.

HEOS e suono surround

L’HEOS è adatto anche per la trasmissione del suono surround wireless se si dispone di un altoparlante compatibile o di un ricevitore home theater. È possibile integrare nel sistema due altoparlanti wireless compatibili con HEOS, consentendo l’invio di segnali DTS e Dolby Digital Surround a questi altoparlanti.

Dopo aver installato l’applicazione HEOS sullo smartphone, facendo clic sul pulsante Imposta ora l’applicazione viene trovata e si connette a tutti i dispositivi compatibili con HEOS.

Streaming musicale con il sistema HEOS Multiroom

Una volta installato, puoi trasmettere la musica direttamente ai dispositivi HEOS compatibili tramite Wi-Fi o Bluetooth, indipendentemente da dove ti trovi in ​​casa. L’applicazione HEOS può anche trasmettere la musica direttamente al ricevitore, così puoi ascoltare la musica attraverso il tuo sistema home theater.

Un collegamento HEOS

Un altro modo per utilizzare HEOS è con HEOS Link. HEOS Link è un preamplificatore specificamente compatibile con il sistema HEOS che può essere collegato a qualsiasi ricevitore o altoparlante stereo/home theater esistente con ingressi audio analogici o digitali, anche se non dispongono di un’applicazione HEOS integrata.

HEOS e Alexa

I dispositivi HEOS possono essere controllati utilizzando l’assistente vocale Alexa subito dopo aver collegato l’applicazione Alexa sullo smartphone ai dispositivi HEOS compatibili. Una volta stabilita la connessione, gli altoparlanti wireless compatibili con HEOS o un ricevitore o altoparlanti home theater compatibili con Alexa possono essere controllati tramite il controllo vocale tramite il nostro smartphone o un dispositivo Amazon Echo dedicato.

HEOS è apparso per la prima volta nel 2014 come HS1. Tuttavia, nel 2016, Denon ha introdotto la seconda generazione di HEOS (HS2), che è stata ampliata con funzionalità aggiuntive. Dotato di un pulsante separato per altoparlanti wireless HEOS e streaming Bluetooth. Con il supporto audio ad alta risoluzione e il supporto per la trasmissione wireless a 5 GHz, l’HS2 è stato ulteriormente ampliato.

test

Per connettere gli altoparlanti a una rete Wi-Fi, tutto ciò che devi fare è caricare l’app HEOS o utilizzare un cavo Ethernet o un connettore da 3,5 mm per trasferire i dati dal tuo smartphone o tablet al tuo dispositivo. I LED lampeggianti su ciascun prodotto ne indicano lo stato.

Alexa consente di controllare la riproduzione con il controllo vocale, ha anche una connessione Bluetooth, sebbene manchi l’aptX richiesto per lo streaming “simile a CD” a 16 bit / 44,1 kHz.

Controllo HEOS

Se desideri utilizzare HEOS su più dispositivi, potresti voler creare un account Denon. Questo ci consente di salvare password diverse e accedere rapidamente ai nostri account quando passiamo a un altro tablet o smartphone.

Mentre Spotify funziona tramite Spotify Connect, le altre applicazioni vengono visualizzate nell’applicazione HEOS stessa. Se desideri inviare musica a più altoparlanti, puoi impostare facilmente la configurazione desiderata. La gamma è in grado di riprodurre flussi musicali a 24 bit / 192 kHz tramite rete wireless o USB e supporta anche DSD fino a 5,6 MHz.

L’unico piccolo inconveniente è che il pannello Impostazioni si trova nella sezione Musica, quindi, ad esempio, se sei in Tidal e desideri modificare le impostazioni del dispositivo, devi uscire completamente. Sarebbe meglio se fosse un po’ più accessibile. Durante il test è stato utilizzato un altoparlante HEOS 1.

Suono

Abbiamo testato l’applicazione HEOS in uno studio più piccolo, dove l’acustica era perfetta, i pannelli fonoassorbenti stampati sulle pareti assicurano il giusto rapporto di bassi e il diffusore, completo di pannelli frontali, ha creato un suono ideale. Nel caso di uno studio, l’acustica ottimale è molto più importante, poiché da questo dipende la qualità delle registrazioni sonore.

Il sistema HEOS ha fornito prestazioni impressionanti che è un’esperienza da ascoltare. Quando viene utilizzato in stanze più piccole, Denon consiglia di interrompere i bassi nelle impostazioni EQ. Ha gestito gli alti con sicurezza, ma il sistema HEOS mancava di precisione o dinamica fine.

Conclusione

Il sistema multiroom HEOS insieme agli altoparlanti DENON non è necessariamente in grado di offrire la migliore qualità del suono, potrebbe essere più accurato, dinamico e piacevole. Le impostazioni sono molto semplici, puoi trovare e connetterti ai dispositivi molto rapidamente e la pletora di funzionalità è davvero impressionante.

Scritto da Róbert Polgár