Test dell’amplificatore stereo Parasound modello 2125 V2

I prodotti Parasound sono caratterizzati da un suono di alta qualità. Il capo dell’azienda, Richard Schram, ha fondato Parasound nel 1981 a San Francisco perché ha trovato il prezzo dei prodotti audio sul mercato troppo costoso, il che si è rivelato insostenibile per molti. Pensava che per produrre dispositivi di buona qualità non fosse necessario spendere ingenti somme di denaro e quindi i prodotti audio e hi-fi di buona qualità potrebbero diventare disponibili per più persone.

Logo dell'azienda Parasound

I prodotti Parasound sono ancora fabbricati in Estremo Oriente, Taiwan, tuttavia, si può dire che questo marchio è caratterizzato da un prezzo molto favorevole e da un’alta qualità. Un’altra figura importante dell’azienda è John Curl, nato nel 1942 a San Francisco, in California. Inizialmente si è occupato della progettazione di registratori, poi negli anni ’70 è entrato a far parte di Marc Levinson, dove ha progettato gli amplificatori pre e finali. Successivamente, è diventato un consulente indipendente e ha lavorato per diverse società di elettronica. Rispetta rigorosamente i suoi principi professionali e non consente di riprogettare i dispositivi che progetta, semplicemente per renderli più semplici ed economici da produrre, o per sostituire le parti di alta qualità che richiede con quelle più economiche e più povere. Ecco perché ha deciso di avviare la propria azienda nel 1983, creare il preamplificatore Vendetta, quindi sviluppare ulteriormente le sue capacità e nel 1989 è entrato a far parte di Parasound.

Modello 2125 V2

Trasduttore Parasound-Model-2125-V2-Stereo

Il 2125 V2 è un amplificatore di potenza in Classe AB abbastanza resistente con un interruttore di standby, un pulsante di selezione degli altoparlanti A-B e un display a doppio canale sulla parte anteriore. Il pannello frontale ha angoli arrotondati.

Modello-2125-ritorno

È dotato di prese trigger sensibili a due posizioni e di un interruttore per altoparlanti che consente alle due uscite di funzionare simultaneamente. Il dispositivo include anche una funzione di regolazione fine, un filtro passa-superficie e connettori per cavi per altoparlanti con spina a banana placcati in oro. I morsetti del connettore del cavo sono neri e rossi, rendendo la connessione molto più semplice.

Amplificatore Parason all'interno

Ha un trasformatore toroidale e grandi dissipatori di calore. Ha una potenza di 8 Ohmon 150 Watt per canale, 4 Ohmon 225 Watt quando collegato a un bridge, sebbene possa avere una potenza fino a 400 Watt con una distorsione minima. La trasmissione in frequenza è compresa tra 20 Hz e 50 kHz, il rapporto segnale-rumore è di 114 dB, l’impedenza di ingresso è di 33 kOhm e il dispositivo pesa 12,3 kg.

Gli ingressi RCA placcati in oro, 24K, terminali per altoparlanti a cinque vie e un indicatore di surriscaldamento sono inclusi anche nelle caratteristiche dell’amplificatore di potenza. Sono disponibili anche le impostazioni Quiter e Louder, ovvero più basso e più alto. Per soddisfare i requisiti di alimentazione Energy Star e EU, l’amplificatore NewClassic richiede solo 0,5 watt in modalità standby. A causa della bassa produzione di calore, l’amplificatore può essere posizionato su uno scaffale o in un armadio. Il circuito di classe “A” funziona in modo efficiente e genera molto meno calore rispetto ai circuiti di “classe A”. Ha anche una funzione di accensione e spegnimento automatico, quindi se l’amplificatore rileva il segnale audio, si accenderà. I pulsanti sul touch screen si illuminano in modalità standby.

Qual è la differenza tra un preamplificatore e un amplificatore di potenza?

Il preamplificatore viene utilizzato quando il segnale in ingresso è debole e quindi l’amplificatore standard rileva il rumore. Un amplificatore ha una propria gamma di amplificatori ottimale, i segnali più deboli devono essere preamplificati, quindi questi segnali vengono inviati all’amplificatore di uscita dal preamplificatore ei segnali vengono emessi dall’amplificatore di uscita all’altoparlante. Lo stadio di uscita viene utilizzato quando il volume alto può essere prodotto solo con distorsione da un amplificatore standard. L’amplificatore di potenza ha un design più semplice, nessun equalizzatore, controllo del tono, effetti, ecc. La sua funzione principale è quella di amplificare in modo significativo e inviare il segnale in ingresso all’altoparlante. L’amplificatore di potenza può essere utilizzato da solo, collegato agli altoparlanti, ma offre un suono leggermente più grezzo e naturale, che è una questione di gusto per chi ama e chi non ama. Ha una perdita inferiore rispetto alla classe “A”, ma non è esente da distorsioni.

Suono

Abbiamo lanciato un DVD di un concerto musicale dei Metallica, Worldwired Tour Live in Europe, per testare l’amplificatore di potenza Parasound. Ascoltando le registrazioni dei concerti della leggendaria band, abbiamo avuto un’esperienza sonora dinamica e corposa, un’immagine di palco stereo aperta caratterizzava il prodotto del power stage. Il test si è svolto in una sala cinema, una sala di circa 25 mq, dove acusticamente c’è ancora del lavoro da fare in futuro. Nonostante siano già stati posizionati alcuni pannelli fonoassorbenti sulle pareti, sarà assolutamente necessario fissare dei pannelli diffusori per poter gestire adeguatamente i riflessi. Abbiamo accoppiato il dispositivo con un preamplificatore Primare Pre35 e altoparlanti fissi Klipsch R-620F. Siamo rimasti soddisfatti, il basso suonava bello e pulito, intenso e anche il suono delle altre gamme era ideale. Alle frequenze più basse, tuttavia, non tutto era sognante, ci mancava la tensione e la profondità del palco a volte sembrava un po ‘confusa. Non era sempre possibile separare gli strumenti dalla voce, quindi c’era ancora spazio per migliorare i dettagli e la rigidità delle basse frequenze nel suono dello strumento.

Conclusione

L’amplificatore di potenza Parasound può essere uno dei preferiti degli appassionati di audio grazie al suo prezzo estremamente conveniente, al design di qualità e al suono piacevole e ideale. Tuttavia, non possiamo dire che il suono del dispositivo sia impeccabile. Va bene in termini di dinamica e pienezza, apertura dell’immagine stereo, ma quelli profondi potrebbero essere più stretti e ci mancavano anche i dettagli. Se dovessimo classificarci, daremmo 4 punti e mezzo su 5 alla fase finale.

Scritto da Róbert Polgár